Organizzazione Convegno ALCOOL SOS EST-OVEST – Verbale II riunione


F.I.S.P.A. (ENTE AUSILIARIO REGIONE LAZIO – G.R.L. N° 772 DEL 17/03/1998) C.F. 97000120580 – Indirizzo Web: http://www.fispa.too.it – E-mail: fispa@inwind.it

VERBALE DELLA RIUNIONE N. 2
11 Gennaio 2010 ore 10,30

Presenti:
Massimo Canu (Presidente Agenzia Comunale per le Tossicodipendenze)
Francesca De Rosa (delegata Centro Alcologico di Riferimento della Regione Lazio)
Giovanni Addari (Presidente Consulta Volontariato Municipio XV)
Luigi De Lucia (Presidente ARVAMED)
Simona Farcas (Presidente Cons. Direttivo FARI, Federazione delle Ass.ni dei
Romeni in Italia)
Daniela Badea (delegata dal Presidente FIRI, Forum degli Intellettuali Romeni in
Italia)
Giovanna Morabito (assistente sociale Municipio XV)
Tiziana Mancini (assistente sociale ASL RMD)
Sara Cecchetti (delegata DIANOVA, associazione dipendenze)
Emanuela Venanzoni (psicologa responsabile Comunità FISPA ad Oriolo Romano)
Sara Ricciardi (psicoterapeuta FISPA)
Iris Azzimonti (psicoterapeuta, coordinatore del Tavolo delegata dal Presidente
FISPA)

Il giorno 11 gennaio alle ore 10,30 si è riunito (presso la sede della Fondazione FISPA via D. Lupatelli 62/E Roma), il Tavolo Permanente di Lavoro e collaborazione internazionale per lo studio dei problemi alcol-correlati nei Paese dell’Est, con il seguente
Ordine del Giorno:
1. Nuove adesioni
2. Organizzazione del Convegno ALCOOL SOS EST-OVEST
3. Varie ed Eventuali

Descrizione
1. Nuove adesioni
Prende la parola Iris Azzimonti, ringrazia i presenti per aver accolto con interesse l’iniziativa e dà il benvenuto ai nuovi partecipanti.
Nuove adesioni:
1) Agenzia Comunale per le Tossicodipendenze (il Presidente Massimo Canu)
2) Municipio XV (delegata Giovanna Morabito)
3) SERT ASL RMD via Folchi (delegata Tiziana Mancini)
4) Dianova (associazione per le dipendenze)

Il verbale della riunione precedente viene sottoscritto dai partecipanti che erano presenti il 21 dicembre 2009.
Simona Farcas, vista la partecipazione di referenti istituzionali (o loro delegati), ribadisce la gravità del fenomeno alcolismo fra i cittadini romeni uomini e donne. Riferisce che in generale gli uomini bevono privi di un senso del limite assumendo ogni tipo di sostanza alcolica disponibile al momento (superalcolici, birra e vino) fino alla perdita del controllo di sé. Particolarmente significativo è l’abuso di grappa. Il consumo di alcolici avverrebbe anche durante il lavoro (nelle pause).
I fatti di cronaca testimoniano l’esigenza di intervenire con coerenza, sul rischio legato all’abuso di alcolici e di sensibilizzare la società civile affinché percepisca, con maggiore consapevolezza, che il consumo di alcol in genere, incide drammaticamente sul benessere e sulla sicurezza dei cittadini.

Daniela Badea, mediatore culturale del gruppo di lavoro, suggerisce l’importanza di intervenire anche con misure repressive del fenomeno (maggiori verifiche di polizia fra i gruppi più esuberanti e controlli stradali).

Massimo Canu ritiene importante accostare i lavori del tavolo anche ad un ragionamento sulla legalità, da svilupparsi eventualmente in un ciclo di incontri.

Sara Cecchetti rispetto al poliabuso fa notare che, in base all’esperienza maturata, i giovani romeni abusano prevalentemente di alcolici associati a stimolanti. Peraltro i genitori si rivolgono all’associazione

DIANOVA lamentando l’abuso di cocaina da parte dei figli, non riconoscendo che esiste al contempo un problema con gli alcolici.

Simona Farcas e Diana Badea sottolineano che l’aspetto culturale è cruciale nella mancanza di percezione del problema. Entrambe si augurano una campagna di informazione presso la comunità romena anche nella lingua del paese di origine.

2. Organizzazione del Convegno ALCOOL SOS EST-OVEST
Si apre la discussione sull’imminente convegno da organizzare. Ogni partecipante apporta indicazioni e suggerimenti sui contenuti e sugli eventuali relatori.
Il convegno dovrebbe presentare la costituzione del tavolo permanente di lavoro internazionale “ALCOOL: SOS EST-OVEST” ed esercitare il ruolo di advocacy (rappresentanza dei bisogni), affinché coloro che hanno il compito di assicurare i servizi necessari, provvedano ad attivare le iniziative di prevenzione conseguenti, tali da assicurare condizioni dignitose di vita alle persone che abusano di alcolici anche congiuntamente ad altre sostanze psicoattive.
Per tale ragione i partecipanti al tavolo ritengono opportuno ottenere il patrocinio del CRARL, dell’ACT e del Comune di Roma.
Azzimonti assicura che la FISPA si presterà per attivare le procedure necessarie.
Si richiede la presenza al convegno di relatori rappresentativi sia del mondo scientifico che di quello istituzionale/politico. I componenti del tavolo si esprimono a favore dei seguenti:
Mauro Ceccanti (Centro Alcologico di Riferimento della Regione Lazio)
Massimo Canu (ACT)
Zuccaro (Istituto Superiore di Sanità)
Bartoletti (FIMMG)
Ramona Badescu (delegata del sindaco di Roma)
Assessore Belviso
Assessore Marsilio
Rappresentanti sindacali (cittadini romeni)
Imprenditori (cittadini romeni)

Fra le diverse sale candidate allo scopo dell’iniziativa viene privilegiata la sala del Carroccio presso il Campidoglio. Si prospetta di svolgere i lavori durante una mattinata e si esprime parere favorevole all’unanimità per il 22 febbraio, previa verifica della disponibilità della sala.

3. Varie ed eventuali
Rispetto a quanto argomentato al punto 1 Giovanni Addari ritiene utile, ai fini del tavolo, la presenza di un esponente della Caritas che provvederà ad invitare personalmente.

Simona Farcas segnala l’importanza di proporre il tavolo come soggetto di formazione anche con possibilità di interazioni on-line con operatori da formare in Romania.

La riunione termina alle ore 12,30. Il tavolo si aggiorna a lunedì 25 gennaio 2010 alle ore 10,30 presso la sede legale della FISPA, in via D. Lupatelli 62/E , Roma.

Visto firmato e sottoscritto
Il coordinatore del Tavolo Permanente FISPA
Iris Azzimonti

Annunci

Un commento su “Organizzazione Convegno ALCOOL SOS EST-OVEST – Verbale II riunione

  1. Ho letto con interesse l’aricolo indicato ,in quanto rappresento un’associazione di volontariato “La casa sull’albero” che si occupa di alcolismo dal 1991 ,attraverso i Club alcologici territoriali(Metodo Hudolin) . Vi saremo grati se voleste inviarci comunicazioni di altre iniziative in merito all’alcolismo,e in particolare se ci sono iniziative con la romania in quanto nei nostri gruppi di auto mutuo aiuto ci sono molti stranieri.grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...