Ambasciata d’Austria, amicizia tra i popoli con Mozart


Il ciclo integrale delle sonate di Mozart entusiasta gli ospiti di S. E. l’Ambasciatore Christian Berlakovits . 

(EUROITALIA – Roma, 5 luglio 2011, di Simona C. Farcas)

La Mitteleuropa è celebre per il culto antico, plurisecolare, per la musica classica, anche nel cuore di Roma; e propriamente all’interno del Corpo Diplomatico accreditato a Roma, e concentrato nei suoi sontuosi palazzi neoclassici e liberty, in larga misura, sui Monti Parioli. Vienna ne è la capitale! Sa tutto di grandioso, di centro-europeo e di imperiale ogni riferimento a Mozart, a Strauss, a Bach etc. Una serie programmata di concerti di musica classica, definiti dall’accogliente padrone di casa gioielli per un pubblico di “connesseurs”, allietano i saloni di gala dell’Ambasciata d’Austria a Roma. Ma il vero segreto di questa coincidenza è innanzitutto la passione di S.E. l’Ambasciatore d’Austria, Christian Berlakovits, raffinato musicologo, che ha creato nella sua dimora romana un vero e proprio salotto musicale molto apprezzato dai suoi ospiti.

Maestri insigni ieri sera… Marco Albrizio, che ha concluso il ciclo integrale delle sonate di Mozart, e storici della musica allietano serate di gala che rimandano al bel tempo andato, ai tempi in cui la Corte di Vienna, e non di meno quelle di Berlino, di Sanpietroburgo, di Parigi, di Roma e Madrid, ospitavano i più grandi musicisti d’Europa…molti di provenienza germanica…

Un’altra coincidenza è che il quartiere delle ambasciate, i Parioli, rievochino nelle intitolazioni delle strade, i grandi musicisti dei secoli scorsi…. Tutto ciò ieri sera, 4 luglio, aleggiava e si sentiva – già dalle parole dello storico della musica prof. Savelli – come “clima” spirituale al concerto di pianoforte all’Ambasciata d’Austria dedicato a Mozart.

Allietando, entusiasmando un pubblico scelto, attento e appassionato quanto l’Ecc.mo padrone di casa, l’Ambasciatore Berlakovits: spaccato d’elìtes della società e della nobiltà romana (Marchesi Del Secco D’Aragona, Conti Crociani Baglioni…), che usa salutarsi così – in modo tanto originale, elegante ed artistico – per le vacanze estive.

Simona Cecilia Farcas

Roma, 5 luglio 2011

Continua a leggere