Chiama Roma Capitale 060606, la città che ti ascolta 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, anche in romeno e inglese


 Vorbim românește!  Hablamos español!  Nous parlons français!  Wir sprechen Deutsch!  We speak English!

 Roma Capitale ti ascolta

 Chiama  060606

 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.*

Vorbim românește! Hablamos español! Nous parlons français! Wir sprechen Deutsch! We speak English!

Vorbim românește! Hablamos español! Nous parlons français! Wir sprechen Deutsch! We speak English!

Risposte in tempo reale alle domande ed informazioni su tutti gli uffici amministrativi e i servizi di Roma Capitale.

060606 è attivo sempre anche in inglese e rumeno,

e dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 19.00 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00 anche in francese, tedesco, spagnolo, albanese e polacco.

*il costo effettivo della chiamata può variare in base al contratto stipulato con il proprio gestore telefonico 

Fonte: Roma Capitale

Annunci

4 commenti su “Chiama Roma Capitale 060606, la città che ti ascolta 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, anche in romeno e inglese

  1. ChiamaRoma 060606, Belviso annuncia
    la teleassistenza per gli anziani

    Attivo dal 2002, il contact center del Comune ha ricevuto circa 25 milioni di chiamate in 9 lingue per 200 operatori. In visita stamane per un bilancio, la vicesindaco ha annunciato il nuovo servizio per anziani soli e in difficoltà, e si è messa alla prova come operatrice

    Un aiuto telefonico per gli anziani in difficoltà della Capitale. A proporlo è la vicesindaco Sveva Belviso, che questa mattina ha visitato la sede di ChiamaRoma 060606 a via del Casal Boccone per tracciare un bilancio del servizio capitolino. L’idea è quella di sfruttare il centralino già esistente aggiungendo l’assistenza agli anziani soli: “Avendo già operatori e strutture, il servizio sarebbe a costo zero per l’amministrazione, e faremo sì che negli orari più morbidi della giornata si possano chiamare le persone in difficoltà, che i nostri operatori avevano precedentemente appuntato”, ha spiegato la Belviso, che ha aggiunto: “Prima ho parlato al telefono con una signora di 85 anni e, quando le ho illustrato la nostra idea, mi ha risposto che avere ‘qualcuno che interrompa la mia solitudine sarebbe una cosa bellissima’. Gli operatori ChiamaRoma sono 200: se ognuno facesse 10 chiamate al giorno raggiungeremmo altre 2.000 persone, oltre a quelle che contattiamo con il servizio di teleassistenza del Comune di Roma”. La vicesindaco ha annunciato che il servizio dovrebbe partire tra settembre e ottobre; intanto sarà aperto un tavolo di lavoro.
    Continua… http://www.paesesera.it/Politica/ChiamaRoma-060606-Belviso-annuncia-la-teleassistenza-per-gli-anziani

  2. io abito in via crescenzio e mi dispiace molto che avete tolto il bus 49, che ci era molto utile per andare all’ospedale S.Carlo e all’IDI. Se prendo il 990 potrei cambiare alla fermata di via bastioni di michelangelo, ma il 49 lì non ferma. Perché????? Vi prego di provvedere, perché siamo anziani e non possiamo camminare molto…

  3. MEDITERRANEUM – Acquario di Roma entra nelle scuole per avviare i giovani a una forma nuova, più coinvolgente e interattiva di apprendimento, unendo l’aspetto ludico a quello didattico e invitando le nuove generazioni a conoscere, amare e rispettare il Mare Nostrum.

    Prima ancora che la struttura, che sta prendendo forma sotto il lago dell’Eur, apra i battenti al pubblico, MEDITERRANEUM – Acquario di Roma ha dato avvio a 4D/Sub Scuole, un progetto d’informazione e divulgazione culturale sulla salvaguardia del mare e delle sue risorse naturali, rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

    Ideato e realizzato in collaborazione con l’Associazione No profit Expomed e Eur S.p.A. e giunto quest’anno alla seconda edizione, ha coinvolto nel biennio oltre 20.000 ragazzi di circa 80 istituti scolastici romani, raggiungendo l’obiettivo di fare conoscere i segreti del mondo marino e imparare a rispettarne le immense ricchezze.

    Cavallo di battaglia sono le proiezioni di filmati in 3D stereoscopico, uno degli elementi multimediali più spettacolari che caratterizzeranno MEDITERRANEUM – Acquario di Roma. Questa tecnologia innovativa consiste nell’utilizzare telecamere speciali per riprendere gli ambienti subacquei delle Aree Marine Protette italiane e riprodurre successivamente i filmati in immagini tridimensionali stereoscopiche, creando un effetto tale da dare la sensazione di poter toccare con mano la moltitudine di organismi che popolano le acque del Mediterraneo. Il vicesindaco di Roma, Mauro Cutrufo, ha voluto personalmente premiare uno dei documentari in 3D, presentati in anteprima al Big Blu 2010, Le secche di Tor Paterno, conferendogli l’Attestato Speciale Premio Presidente della Repubblica a riconoscimento del suo alto valore educativo, ma anche della spettacolarità della visione.

    I ragazzi sono stati dotati di occhiali 3D per la visione dei filmati in tridimensionale, ottemperando ai più rigorosi standard di produzione e pulitura, contrassegnati non solo dal marchio CEE, ma anche dalla certificazione FCC rilasciata dalla Federal Communications Commissions e, di volta in volta, sterilizzati con macchina sanitaria all’avanguardia. Il personale di MEDITERRANEUM – Acquario di Roma si è reso disponibile rispondendo alle tantissime domande, fornendo non solo nozioni di carattere generale in campo biologico, ma anche affrontando i temi del rispetto ambientale e della salvaguardia della biodiversità del Mediterraneo.

    Il successo di queste prime edizioni ha dimostrato l’importanza di avvicinare i ragazzi alla natura utilizzando un linguaggio adatto a loro, capace di incuriosirli e stupirli, ma soprattutto emozionarli, ricreando davanti ai loro occhi la magia del mare.

    Venerdì 20 maggio trecento bambini delle scuole elementari di Roma, tra quelli che hanno partecipato al progetto 4D Sub/scuole, sono stati premiati con un diploma di benemerenza dal Presidente di MEDITERRANEUM – Acquario di Roma, Ing. Domenico Ricciardi, durante la cerimonia di premiazione che si è svolta presso la sala Quaroni di Palazzo Uffici, sede di EUR S.p.A. Sul sito internet sono stati pubblicati alcuni dei bellissimi disegni e lavori realizzati dalle classi che hanno emozionato il pubblico in sala per l’entusiasmo e l’amore verso il mare che riuscivano a comunicare.
    Fonte: http://www.acquariodiroma.com/

    N.B.: I cittadini che vogliono lavorare all’acquario di Roma devono chiamare il numero 0699706697

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...