Ho donato il mio 5 x mille al Bambino Gesù: Fallo anche tu! Aiutiamo il Futuro a diventare grande, Insieme


5 per mille C.F. 80 40 39 30 581 nella Sezione Ricerca Sanitaria

5 per mille C.F. 80 40 39 30 581 nella Sezione Ricerca Sanitaria

Sosteniamo il Bambin Gesù, il più importante e benemerito Ospedale Pediatrico. Dove non si chiede ai bimbi ricoverati né documenti, né permessi, né soldi.  E non vi si domanda ai piccoli e ai loro genitori, né origine, né nazionalità, né etnia, né religione. Sinite parvulos venire ad meLasciate che i bambini vengano a me! (Matteo cap. XIX v. 14)!  Aiutiamo l’Ospedale Bambino Gesù! 5 per mille Codice Fiscale 80 40 39 30 581 (nella Sezione Ricerca Sanitaria).

“Aiutiamo il Futuro a diventare grande:  questa la nostra missione, il nostro progetto umano e professionale.” (ospedalebambinogesu.it)

Matteo & Sofia

Matteo & Sofia

Per ulteriori informazioni puoi contattare Bambino Gesù Ospedale Pediatrico  per telefono o via email.

Tel/fax: 06.6859.2946 (dalle ore 09.00 alle ore 17.30)

email: sostieni@opbg.net

http://www.ospedalebambinogesu.it/

http://www.donaora.it/

Carta della salute: la salute in un click: la cartella sanitaria di chi ami sempre a portata di mano


Italiano: Ospedale pediatrico Bambino Gesù

Ospedale pediatrico Bambino Gesù (Photo credit: Wikipedia)

Grazie alla Carta della salute, che può essere richiesta dai genitori presso gli sportelli di tutte le sedi del Bambino Gesù, è possibile consultare, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, il fascicolo sanitario elettronico che contiene le cartelle cliniche, le diagnosi e tutti i referti ambulatoriali del bambino.

XXXVII INCONTRO MACROPROBLEMI 2012: UNA GREEN ECONOMY CON VALORI AGGIUNTI


Convegno&Workshop
UNA NEW GREEN ECONOMY CON VALORI AGGIUNTI
Per uno scambio di opinioni tra giovani a livello internazionale
Martedì 8 maggio 2012, Biblioteca Nazionale Centrale, Roma
Viale Castro Pretorio 105, (vicino stazione Termini e con possibilità di parcheggio)

international year of sustainable energy for all

international year of sustainable energy for all

Valore da riscoprire nella Green economy, valore aggiunto come attenzione ai bisogni dell’uomo, è la Terra, intesa nei suoi molteplici aspetti: tutti ricordiamo le scene del famoso film “Via con vento” che hanno come sfondo la “terra rossa di Tara”- simbolo di sicurezza e di stabilità in un mondo che cambia -, e i grandi protagonisti del Risorgimento, da Cavour a Luigi Einaudi con l’ etica: proprietà-famiglia-lavoro; il celebre  scrittore Italo Calvino assimilerà dai propri genitori l’amore per la terra: Il lavoro non è mera ripetizione di pratiche arcaiche, ma qualcosa che si nutre di scienza, di tecnica, di  tensione innovativa, di curiosità sperimentale e sperimentatrice, ma sempre dentro una  cornice di regole rigorose.

E’ da queste considerazioni che partono le ricerche e riflessioni dei giovani a livello  internazionale per una interpretazione della New Green Economy basata su valori “aggiunti” per il XXXVII Incontro Macroproblemi. Scuole e studenti in Italia, Spagna,  Finlandia e Australia hanno risposto al bando di concorso e all’appello per ricerche sui temi e problemi del nostro Pianeta comunicando con Internet, CD Rom, DVD, disegni e  manifesti: hanno tracciato una mappa dei problemi accompagnati da osservazioni.

Alle ore 15.00 “Science Lab in the Mountains”: gli esploratori Davide Peluzzi e Gianluca Frinchillucci della Perigeo mostreranno la tenda, gli attrezzi e le tecnologie usate durante le scalate in montagna. Sarà rilasciato un diploma di partecipazione.

Alle ore 15,45 il Convegno&Workshop UNA NEW GREEN ECONOMY CON VALORI AGGIUNTI sarà aperto dalla Prof. Eleonora Masini, docente emerito nell’Università Gregoriana di Roma e Presidente del Gruppo Internazionale Macroproblemi, con I valori per un’educazione allo sviluppo sostenibile.
Seguiranno i Saluti delle Autorità presenti e degli Enti collaboratori.

L’uomo e la natura, letture del Prof. Antonio Perelli e le opere su Pace e Ambiente, della pittrice Giovanna Dejua introdurranno la cerimonia del Premio Aurelio Peccei: una Targa in bronzo opera originale dello scultore Giuseppe Cherubini – che viene assegnata a chi opera per lasciare un mondo migliore alle nuove generazioni.

Per il 2012, il Comitato scientifico, per il tema “Terra” ha scelto Armando Finocchi Resp. Museo “Casolare 311”e Antonio Santarelli Proprietario Azienda Agricola Casale  del Giglio: da qui nasce la proposta e l’invito agli studenti della Provincia di Roma e  della Provincia di Latina a tracciare itinerari del sistema territorio. Le ricerche migliori  riceveranno in premio nel maggio 2013, una Lavagna Interattiva Multimediale.
La giornalista Augusta Busico introdurrà l’intervento del Presidente delle Biblioteche di Roma Capitale Francesco Antonelli sul ruolo delle Biblioteche di Roma Capitale per l’ambiente, e in questo caso della diffusione del Diario Verde Crea in italiano e inglese da inviare anche nei Paesi in via di sviluppo.
Seguiranno Sfide globali: la priorità della cultura. L’insegnamento del prof. Giuseppe Costantino Dragan, tema trattato da Guido Ravasi Segretario generale della Fondazione Europea Dragan; Le Foreste nell’ambito della Conferenza RIO+20 sullo Sviluppo Sostenibile, Corpo Forestale dello Stato; Le montagne sacre: un network per l’uomo e l’ambiente, Davide Peluzzi, presidente di Explora; Monitorare i cambiamenti climatici, Roberto Madrigali. Meteorologo; Energia “portabile” per la sicurezza in montagna, Gino Verrocchi, Esperto in progetti europei sull’energia; Ecologia e ecologia umana in Benedetto XVI, Mons. Giangiulio Radivo, Presidente della Fondazione Cardinale Cusano onlus e giornalista di Radio Vaticana.

PREMIAZIONE DEGLI STUDENTI E DELLE SCUOLE PARTECIPANTI.

La Fondazione Europea Dragan consegna le borse di studio “Prof. Giuseppe Costantino Dragan”
Adesione del Presidente della Repubblica, Patrocini del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Politiche agricole e forestali, della Regione Lazio, della Provincia di Roma e di Roma Capitale.

Ingresso libero (fino esaurimento posti)
Per informazioni e prenotazioni:
tel. 0670453308; 335376186;
fax 0677206257;
email: etaverde@tin.it