Palazzo Carpegna, Quattro studiosi molisani tra gli illustri relatori del Terzo Congresso Internazionale di Medicina Biointegrata che si svolgerà a Roma


Oltre l’integrazione: Medicine and lifestyle”. La Medicina Biointegrata, quale fine e mezzo per favorire l’integrazione tra le varie forme mediche verso un’unica medicina, da sempre studia l’uomo e le sue interazioni con l’ambiente

capture1

BAGNOLI DEL TRIGNO – Il Convention Center di Palazzo Carpegna a Roma, dal 19 al 21 aprile, fungerà da cornice ideale al terzo congresso internazionale di Medicina Biointegrata promosso ed organizzato dall’IMeB, Istituto di Medicina Biointegrata. Tra gli illustri relatori di fama nazionale ed internazionale figurano ben quattro personalità molisane che daranno, senza dubbio, il proprio contributo al convegno. Molto interessante sarà anche l’intervento della dottoressa Stefania Meschini, ricercatrice presso il reparto di “Metodi Ultrastrutturali per Terapie Innovative Antitumorali” del Dipartimento di tecnologie e salute dell’Istituto Superiore di Sanità, che sta conducendo uno studio sul prunus spinosa (il trigno) arbusto autoctono molisano.

Ma che cosa è la Medicina Biointegrata?

E’  una scienza che, interessandosi dell’uomo inserito nel suo ambiente e quindi dell’uomo in quanto ambiente, è riuscita ad elaborare un sistema d’integrazione tra le diverse forme di medicina naturale e tra queste e la medicina convenzionale, tanto da poter cogliere, a seconda del caso, i vantaggi di ciascuna forma medica e superarne, per quello che è possibile, i limiti. La Medicina Biointegrata, recuperando elementi in comune tra le varie forme di medicina, contribuisce a costruire quel linguaggio unico che consente una formazione in grado di armonizzare, a livello teorico e pratico, le medicine naturali e queste con quella “convenzionale” di estrazione accademica. Dal canto suo, l’IMeB, emanazione didattica del Centro Studi Cosmo de Horatiis, ben conosciuto ed affermato nel panorama nazionale, da circa dieci anni, opera in ambito scientifico e culturale promuovendo eventi, pubblicazioni, studi, ricerche, soprattutto nel campo della medicina naturale e di quella biointegrata in particolare.  Il tema dato al simposio romano è “Oltre l’integrazione: Medicine and lifestyle”. La Medicina Biointegrata, quale fine e mezzo per favorire l’integrazione tra le varie forme mediche verso un’unica medicina, da sempre studia l’uomo e le sue interazioni con l’ambiente; i recenti studi di epigenetica confermano la visione costituzionale e l’idea dell’uomo come risultato dinamico di interazioni continue tra genoma e ambiente.

Il terzo congresso di Medicina Biointegrata, partendo proprio da una lettura attenta dell’interazione tra genetica ed epigenetica, propone di andare oltre l’integrazione delle varie forme mediche e di considerare anche l’ambiente e gli stili di vita in ambito costituzionale.  “Medicine and lifestyle”, dunque, quale sinergia specifica diretta al singolo individuo,  compresa in una visione più ampia e completa, atta a definire un percorso di salute personalizzato.  Dopo il successo dei due precedenti congressi, anche quello di quest’anno si preannuncia come un’altra pietra miliare lungo un percorso, ormai inarrestabile, che vede la Medicina Biointegrata quale nuovo paradigma per dare migliori risposte ai bisogni di chi soffre.

ONDAMED® al III Congresso – Roma 2013

Applicatore Ondamed

Applicatore Ondamed

Come nella scorsa edizione, anche quest’anno sarà presentata ONDAMED®, la tecnologia nata in Germania e conosciuta in tutto il mondo, che rende all’avanguardia qualsiasi pratica medica. Si tratta di un’apparecchiatura per il trattamento con la biorisonanza magnetica pulsante; “il primo esempio di applicazione della fisica quantistica alla medicina”.

Basato sul principio di induzione elettromagnetica, ONDAMED® emette onde pulsate che stimolano in maniera indolore i tessuti facendo ripartire “a spinta” le attività cellulari “ricreando le frequenze emanate naturalmente dalle cellule stesse. E’ una forma di applicazione “dolce” che non sottopone il paziente ad alcun carico organico tossico; non è invasivo, né doloroso”, sostiene Magda Elena Chirnoaga, naturopata e terapeuta  ONDAMED® riconosciuta in Italia, che sarà a disposizione degli interessati per una scansione gratuita. Provare per credere.

I relatori molisani:

Aldo Esposito

Dottor Aldo Esposito

Aldo Esposito (Isernia) Fisioterapista della nazionale italiana di calcio, ex fisioterapista della Juventus e del Cagliari, dirigente della struttura Physioss di Borgaretto in provincia di Torino

Franco Mastrodonato (Bagnoli del Trigno) Medico chirurgo, direttore sanitario della Domus Medica a Bagnoli del Trigno, direttore scientifico IMeB, Istituto di Medicina Biointegrata, docente del corso di perfezionamento in Medicina Biointegrata all’Università degli studi “G.D’Annunzio” di Chieti, docente del corso di Medicina Naturale presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Dottor Franco Mastrodonato

Dottor Franco Mastrodonato

Dottor Carlo Massullo

Dottor Carlo Massullo

Carlo Massullo Medico chirurgo di origine molisana specialista in medicina dello sport. Docente presso la scuola di osteopatia e medicina manuale Simoc e presso la scuola di omotossicologia Aiot. Campione olimpico di pentatholn, vincitore della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Los Angeles nel 1984

Dottor Giovanni Occhionero

Dottor Giovanni Occhionero

Giovanni Occhionero (Ururi) Chimico farmaceutico, docente del corso di perfezionamento in Medicina Biointegrata dell’Università degli studi “G.D’Annunzio” di Chieti, esperto in fitogenomica e metabolismo

Programma – III Congresso Roma 2013

Roma, 19-20-21 aprile 2013

Il 3° appuntamento all’insegna di proposte scientifiche innovative, esiti di recenti ricerche, confronti e dibattiti serrati, teso alla definizione di un linguaggio comune in medicina ed all’affermazione di più attuali paradigmi. Il Congresso si aprirà con una sessione sull’aging, che vedrà coinvolti alcuni tra i massimi esperti mondiali. La presenza di scienziati di caratura internazionale assicurerà nuovissime acquisizioni nel campo delle terapie oncologiche integrate. Una tavola rotonda sull’integrazione tra medicina e stili di vita farà poi da chiusura ad interventi di qualificatissimi relatori su temi di grande interesse quali lo sport e la nutrizione. Il Simposio proseguirà, quindi, con due sessioni dedicate rispettivamente all’ambito psicologico e strutturale, apportando ulteriori contributi finalizzati a stabilire un proficuo confronto tra le varie forme mediche nonché a favorire utili sinergie nell’ottica di una Medicina Biointegrata. “Medicine and lifestyle”, quale tema portante di un Congresso che vuole rappresentare un punto d’incontro e confronto da non mancare, dove i contributi e le esperienze di tutti i partecipanti saranno determinanti nell’indicare un ulteriore progresso lungo un percorso che, iniziato anni fa con il primo evento, ha già conseguito rilevanti risultati.

AREA CONGRESSUALE

———–capture3———————- capture2

—-  Modalità / Scheda iscrizione.pdf ——— Forme di Sponsorizzazione.pdf

Bagnoli del Trigno 06/04/2013

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...