Roma, ​Corso Introduttivo alla Solidarietà Internazionale. Iscrizioni entro il 30 settembre 2013.


C’è ancora una settimana di tempo (entro lunedì 30 settembre)

per inviare la tua domanda di partecipazione al
Corso Introduttivo alla Solidarietà Internazionale
primo appuntamento annuale della nostra
Scuola di Educazione alla Pace ed alla Mondialità  
Il Corso prevede​

 4 incontri di approfondimento ed un’esperienza sul campo attraverso i quali vengono forniti i contenuti, gli strumenti e le riflessioni di carattere pastorale e metodologico per conoscere le situazioni di crisi e favorire la presa di coscienza delle loro cause e delle loro conseguenze. 2 ottobre 2013

La cooperazione allo sviluppo. Politiche e strategie verso il Sud del mondo.
relazione di Luciano Carrino – UNOPS

9 ottobre 2013

Il buco nero dello sviluppo. I meccanismi perversi degli aiuti al sud del mondo.
relazione di Andrea Baranes – 
​Presidente Fondazione Culturale Responsabilità Etica 

16 ottobre 2013

La risposta istituzionale alle crisi internazionali. Quale ruolo per la società civile.
relazione di Alessandro Di Battista  – vice presidente Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati​

23 ottobre 2013

La cooperazione a partire dai bisogni delle persone e del territorio. Dall’idea di aiuto alla scelta di condivisione; relazione a cura dell’equipe formativa del SEPM.

1 – 11 novembre 2013

Esperienza di solidarietà internazionale in Bosnia – Erzegovina: Sarajevo, Tuzla, Srebrenica.

​Tutti gli incontri​ si svolgeranno presso la Cittadella della Carità, Via Casilina Vecchia 19, dalle 18.30 alle 21.30

Si richiede un contributo di € 30,00 per la partecipazione al Corso che comprende il DVD con tutto il materiale didattico e di approfondimento.

Verrà rilasciato un attestato di frequenza.

 La selezione dei partecipanti all’esperienza in Bosnia, di età compresa tra i 20 ed i 35 anni, avverrà tramite colloqui nel periodo del corso. Il contributo per l’esperienza all’estero sarà comunicato durante il Corso.

 

Il SEPM

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

 

Caritas Diocesana di Roma
Settore Educazione alla Pace ed alla Mondialità
Piazza San Giovanni in Laterano 6/a   – 00184 Roma
tel +39.06.6988.6383   fax +39.06.6988.6250
http:\\
www.caritasroma.it

Maltempo in Romania, 9 morti nell’inondazione. Mobilitata la comunità in Italia.


 Alluvioni, codice arancione e giallo per i prossimi giorni nell’est del Paese.

Foto: Administratia Nationala de Meteorologie

Foto: Administratia Nationala de Meteorologie

Una violenta tempesta ha travolto alcune zone della Moldavia romena.  A causa delle piogge torrenziali diverse case sono state allagate e torrenti di acqua e fango hanno trascinato via ogni cosa.

Nove persone, fra le quali una bambina di otto anni, sono morte annegate in Romania per il maltempo che ha colpito nelle ultime ore la giudecca di Galati, nell’est del Paese. Le piogge torrenziali, secondo le autorità locali, hanno causato l’improvviso innalzamento di alcuni corsi d’acqua.  Più di 700 case sono state inondate e gli abitanti costretti all’evacuazione in oltre 17 località. In tutta la zona sono cadute precipitazioni superiori a 110mm in sole due ore! Un treno privo di passeggeri è deragliato per una frana;  il traffico ferroviario è bloccato sulla rotta Galaţi-Bârlad. Sul posto sono in azione squadre di soccorso della protezione civile e volontari. Mobilitata anche la comunità romena in Italia.

Solidarietà dai connazionali in Italia

Alcuni membri della comunità dei romeni in Italia e di associazioni di volontariato si sono attivati per raccogliere ed inviare aiuti in generi alimentari, vestiario, scarpe, coperte…alle popolazioni alluvionate.

Per informazioni sulla campagna di solidarietà per l’alluvione di settembre 2013 in Romania, telefonare al numero di cellulare (Italia): 328 2859200 .

In Romania, Don Eduard Farcas, parroco della Chiesa “Natività della Beata Vergine Maria” di Tecuci (Galati), è già sul posto essendo intervenuto insieme ad alcuni volontari della Parrocchia;  raggiunto telefonicamente dall’Associazione “Italia-Romania: Futuro Insieme”, il don ha confermato l’urgente bisogno di aiuti umanitari a chi ha perso ogni cosa e in primis, la casa.

Chiunque può inviare  aiuti non deperibili, anche tramite corriere, a:

Preot Farcaş Eduard, Biserica Catolică Tecuci

Strada Tecucel nr. 3A

Loc. Tecuci,   Cod poştal: 805300

Jud. Galaţi (Romania)

Tel. +40 236/820569

Foto: rtv.net

Foto: rtv.net

* * *

Il maltempo si accanisce in Romania: 9 morti!

Colpita soprattutto la zona est del Paese.

Cronaca meteo – 13 Settembre 2013, ore 14.03

Sono stati due giorni da incubo per alcuni settori della Romania, colpite da piogge torrenziali ed alluvioni.

La situazione più grave è nell’est del Paese, segnatamente nel distretto di Galati. Solo ieri notte sono state evacuate 800 persone e circa 1600 case sono state danneggiate dalla furia dell’acqua.

E’ pesante il bilancio delle vittime, che è salito a 9 persone, a sèguito dell’inondazione della città di Tecuci. In tutta la zona sono cadute precipitazioni superiori a 110mm in sole due ore!

Nei prossimi due giorni il maltempo si sposterà nella parte sud-orientale del Paese. Piogge intense, superiori a 60mm si prevedono sulle zone di Vaslui, Vrancea, Buzau, Ialomita, Calarasi e Costanza. (Autore : Paolo Bonino – meteolive.it)

13 settembre: “Dall’assurdo della storia al teatro dell’assurdo – I Rinoceronti di Eugène Ionesco” a Roma


Compagnia Progetto Miniera & Accademia di Romania

presentano

 Rinoceronti a Roma

Un contributo ispirato dall’opera di Ionesco

di e con Thomas Otto Zinzi

  13/14/15 settembre 2013

Accademia di Romania, Via Josè de San Martin, 1 – Valle Giulia

alle ore 19.00

 Anteprima Venerdi, 13 settembre, alle ore 18.00

Lo spettacolo sarà introdotto da Prof. Octavian SAIU

          “Dall’assurdo della storia al teatro dell’assurdo –   I Rinoceronti di Eugène Ionesco”

Venerdi, 13 settembre, alle ore 19.00

Sabato, 14 settembre, alle ore 19.00

Domenica, 15 settembre, alle ore 19.00

RINOCERONTI A ROMA

di e con Thomas Otto Zinzi

 e con

Marco Ubaldini, Guglielmo Frabetti, Giuseppe Bisegna, Giulio Gorissen, Maria Miliè, Virginia Ferruccio, Giulio Sirolli, Eleonora di Raffaele, Viola Terzigno, Nicholas Reimer, Gianfranco Corteggiano

 organizzazione Progetto Miniera Marco Ubaldini

aiuto drammaturgia Guglielmo Frabetti

assistente alla regia Giuseppe Bisegna

studio della luce e suono Mauro Giovino

chitarra Alessandro La Gamba

pianoforte Edoardo Riganti Fuginei

movimenti coreografici Veronica Terzigno

disegni e maschere  Leontina Rotaru

installazioni interne Claudia Mandi

locandina: Marimao

http://www.progettominiera.it

ideazione e regia  Thomas Otto Zinzi

Rinoceronti a Roma è una favola moderna sulla resistenza umana, sulle anime degli uomini che cercano di ricostruire, di non perdere il senso profondo di una quotidiana lotta per la libertà. Libertà di essere veri, in una società spaesata, spesso frivola, che fa dell’omologazione una perversa parola d’ordine. Il testo prende spunto dall’ultima battuta di Beranger: “Io non mi arrendo mai, non mi arrendo” di Ionesco, ma si avvia fin dalle battute iniziali su un percorso nuovo, originale, una strada lastricata di domande:Chi sono oggi i Rinoceronti? Siamo noi che cerchiamo una strada per i nostri sogni? Sono gli altri che smarriscono il tempo per ascoltarsi? È il potere che, arroccato nei palazzi, si dimentica della vita? O forse, tracce di Rinoceronte sono visibili nella vita di ognuno?

Thomas Otto Zinzi, regista, attore, drammaturgo,

E’ nato a Roma da Luigi e Rosa Zinzi,emigranti italo-americani, il 28 febbraio 1960, ultimo di quattro fratelli dopo Pasquale, Nicholas e Mary. Regista di Teatro, attore dal 1977.

Nel 2004 ha vinto il Primo Premio Teatrale Nazionale VALLECORSI con il suo testo IO e TE. Il testo è stato pubblicato nella rivista Hystrio (ott.-dic.2004)

Nel 2006 a Milano, in occasione dei cento anni dalla nascita di Dino Buzzati ha ideato e diretto La Milano dei Tartari, otto spettacoli allestiti nei luoghi d’ispirazione dell’autore, tra gli altri: Teatro alla Scala e palazzo Brera.

Dal 2009 collabora con l’Accademia di Romania dove ha allestito diversi spettacoli tra cui: “IO e TE”; “Sorescu alla prova, Iona” e letture da Ionesco e Nichita Stanescu.

Nell’estate 2013 ha partecipato alla 56° edizione del Festival dei 2Mondi di Spoleto con lo spettacolo “Sotto il pavimento del mondo, voci dal ventre della miniera di Morgnano”.

A Roma dirige insieme a Marco Ubaldini, il Laboratorio Teatrale permanente “Il mestiere dell’emozione”.

Nel 1998 ha fondato  PROGETTO MINIERA,  equipe di lavoro formata da professionisti dello spettacoloche, attraversolaboratori, spettacoli, letture e ricerche scava nell’emozione e nelle profondità dell’Anima.

Octavian SAIU

Octavian Saiu è professore presso l’Università Nazionale del Teatro e del Cinema “I. L. Caragiale” di Bucarest, ricercatore e critico teatrale. È dottore di ricerca in studi teatrali e in letteratura comparata. Ha insegnato presso le università della Romania e in Nuova Zelanda, è stato Visiting Fellow presso l’Università di Londra (2008, 2011-2012). È vicepresidente dell’Associazione Internazionale dei Critici di Teatro (AICT) – Sezione romeno e direttore del Centro per gli Studi Eugène Ionesco – Samuel Beckett. Ha pubblicato diversi volumi: În căutarea spaţiului pierdut (Alla ricerca dello spazio perduto) (Nemira, 2008); Beckett. Pur şi Simplu ( Beckett. Semplicemente) (Paideia, 2009); Fedra, de la Euripide la Racine, de la Seneca la Sarah Kane (Fedra, da Euripide a Racine, da Seneca a Sarah Kane) (Paralela 45, 2010); Ionescu/Ionesco: un veac de ambiguitate(Ionescu/Ionesco: un secolo di ambiguità) (Paideia, 2011); Posteritatea absurdului  (La posterità dell’assurdo) (Paidea, 2012).Ha ricevuto nel 2013 il premio UNITER per critica teatrale.

INGRESSO LIBERO

Roma, 5 ottobre: Convegno Caritas “Giustizia e Carità s’incontreranno”


 Le sfide per una comunità che vede, opera ed educa.

S.Em. Cardinale Agostino Vallini con Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni: 70° anniversario bombardamento di San Lorenzo

S.Em. Card. Agostino Vallini, Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni: 70° anniversario bombardamento di San Lorenzo (19 luglio 2013)

Sabato 5 ottobre 2013, dalle ore 9.30 alle 13.00 presso l’Aula Magna della Pontificia Università Lateranense.

“Giustizia e Carità s’incontreranno”  Le sfide per una comunità che vede, opera ed educaÈ il tema scelto per il convegno del 5 ottobre prossimo su cui tutta la comunità è invitata a riflettere per trovare nell’insegnamento evangelico e nella dottrina sociale della Chiesa i criteri con cui orientarsi ai tempi della crisi, per offrire vie di speranza e condivisione ad una società che non si accontenta di essere un mercato.

Caritas (charity)

 

Il programma:

9.30 Saluti e introduzione  Mons. Enrico Feroci, direttore della Caritas diocesana di Roma

10.00 Relazioni  

  • S. Em. Card. Agostino Vallini“Misericordia e verità s’incontreranno, giustizia e pace si baceranno”  

    (Salmo 85,11)

  • Prof. Stefano Zamagni, “Quale carità in tempo di crisi?”

11.30 Video “I tempi della crisi”

11.40 Tavola Rotonda “Le sfide : una comunità che vede, opera ed educa alla carità”

  • Leonardo Becchetti, “Un’economia a servizio dell’uomo”
  • Giuliana Martirani, “Educare alla carità per riscoprire dignità”
  • Marco Guzzi, “La crisi, tempo propizio per ricominciare”

12.40 Saluti e conclusioni

Scarica la locandina del Convegno

Roma, Corso gratuito di lingua italiana, dal 16 settembre 2013


Ricominciano i corsi di lingua italiana alle Officine Culturali INsensINverso, in via Vaiano 7. La scuola è gratuita e aperti a tutti. La prima lezione si terrà lunedì 16 settembre alle 18,30.

libro

Prima lezione:
Lunedì 16 settembre 2013, ore 18:30
Martedì 24 settembre 2013, ore 10:30

CURS GRATUIT DE LIMBA ITALIANA – PRIMA LECTIE:  Luni, 16 septembrie 2013 ora 18:30 / Marti, 24 septembrie 2013 ora 10:30

FREE ITALIAN CLASSES
FIRST LESSON:
Monday 16/9/2013,6:30 pm.
Tuesday 24/9/2013, 10:30 am.

CURSO DE ITALIANO GRATUITO
PRIMERA LECCION:
Lunes 16/9/2013, 18:30
Martes 24/9/2013, 10:30

COURS D’ITALIEN GRATUIT
première leçon:
Lundi 16/9/2013,18.30.
Mardi 24/9/2013, 10.30.

Officine Culturali INsensINverso
Via Vaiano, 7 [Magliana, Roma]
Bus 780,775, 128, 781, treninoFM1 stazione Villa Bonelli
www.insensinverso.org
insensinverso@hotmail.it – See more at: http://www.romamultietnica.it/it/news/corsi_di_lingua_italiana_per_stranieri/item/10584-corsi-di-lingua-italiana-a-insensinverso.html#sthash.Q0MWVGzV.dpuf