ROMA, 11 DICEMBRE: ROMANIA, 25 ANNI DI LIBERTÀ. INCONTRO STORICO ALLA BIBLIOTECA BASAGLIA


Testimoniare per non dimenticare. La vittoria del 1918 coincide con il giubileo dell’insurrezione del 1989. La Romania commemora la liberazione, i suoi caduti e i martiri della tirannia comunista. 

Un evento culturale con presentazione libri della collana Memoria /Rediviva 2014, la conferenza su Anton Durcovici, vescovo di Iaşi e martire in odio alla fede, illustrerà i due periodi storici; il coro madrigale “Arpeggio” dell’Associazione IRFI onlus, allieterà i presenti con un repertorio musicale bilingue, presso la Biblioteca “Franco Basaglia” – Via Federico Borromeo, 67 (Metro A-Battistini + bus 46, 907) – Roma.   Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta

Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta-page-001

Il primo di dicembre la Romania celebra ogni anno la sua Festa Nazionale. Questa data, che ricorda la formazione il 1 dicembre 1918, dello stato nazionale romeno moderno con l’unione della Bessarabia (27 marzo-9 aprile 1018), la Bucovina (15-28 novembre 1918) e la Transilvania (1° dicembre 1918) alla Romania, viene onorata non solo in patria, ma anche in Italia e nell’emigrazione.

La solennità del 1° dicembre, Festa Nazionale dell’Indipendenza, Unità e Libertà della Nazione romena, coincide quest’anno con il giubileo dell’insurrezione del 1989.

La IRFI onlus, Associazione “Italia Romania Futuro Insieme”, ha organizzato a Roma un incontro per ricordare la liberazione, i suoi caduti e i martiri della tirannia comunista, giovedì, 11 dicembre, ore 16.30, presso la Biblioteca Basaglia in Via Federico Borromeo, 67.

Nella memoria storica delle concomitanti rivoluzioni di libertà delle Patrie consorelle latine, Italia e Romania, non lascia insensibili i due popoli rispetto anche all’ansia di unità dei Cristiani in Europa e nel mondo, cui ci chiama lo spirito ecumenico sempre e ineluttabilmente più forte delle Chiese d’Occidente e d’Oriente. In Italia, dove risiedono circa un milione di romeni lavoratori, per la Festa nazionale della Romania sono previsti per l’occasione vari eventi artistici e manifestazioni storico-culturali, etc.

ROMANIA, 25 ANNI DI LIBERTÀ

Evento commemorativo, organizzato con i patrocini dell’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale, Municipio Roma XIV Monte MarioAmbasciata di Romania a Roma, Ambasciata di Romania presso la Santa Sede e il Sovrano Militare Ordine di Malta e Istituto di Studi Storici Beato Pio IX.

Il simposio dal titolo ROMANIA, 25 ANNI DI LIBERTÀ,  vuole essere un’occasione di incontro tra italiani e romeni e di testimonianza per non dimenticare.  Dove sono coloro che non sono più…? Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta

Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta-page-004

Invitato il Sindaco di Roma Capitale On. Ignazio Marino, alla presenza di S. E. Dana Constantinescu Ambasciatore di Romania in Italia, S. E. Bogdan Tataru-Cazaban Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede e il Sovrano Militare Ordine di Malta, autorità e personalità della cultura, con testimoni della storia romena del XX sec..

Giovedì 11 dicembre 2014, dalle ore 16.30, romeni e italiani sono invitati a commemorare la liberazione, i suoi caduti e i martiri della tirannia comunista, presso la Biblioteca Basaglia in Via Federico Borromeo, 67 – Roma, con un convegno che ricorderà i due momenti storici, la formazione il 1 dicembre 1918, dello stato nazionale romeno moderno, che coincide con il giubileo dell’insurrezione del 1989; l’Editrice Rediviva, presenterà i libri collana Memoria/2014: “Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste (1945-1964)”, a cura di Violeta Popescu e “Tra oblio e memoria” di Micaela Ghițescu.

libri_Memoria_Rediviva

Insediato dalle truppe sovietiche alla fine della seconda Guerra mondiale, il regime comunista di Romania ebbe come principale meta l’eliminazione fisica delle élite politiche, militari, religiose e culturali, ma anche semplici cittadini, dei ceti medi e popolari. Colpevoli soltanto della loro fede cristiana. Tutti i valori tradizionali che accompagnarono i romeni per molte  generazioni furono considerati dal regime comunista una minaccia da contrastare, da cancellare, insieme al legame con il passato, ai valori e all’amore per la Patria.

I dati dell’Istituto per l’Investigazione dei Crimini del Comunismo, indicano che, durante il regime, oltre 3 milioni di romeni furono incarcerati in 44 prigioni di Stato e 72 campi di lavori forzati;  800 mila di essi sono stati torturati e uccisi.

L’incontro alla Biblioteca Basaglia, rievocherà alcune testimonianze su coloro che hanno sofferto anni di  dura prigionia oppure hanno perso la vita durante la detenzione, tra cui il vescovo di Iaşi Beato Anton Durcovici (1888-1951), il poeta Valeriu Gafencu (1921–1952), Padre Gheorghe Calciu Dumitreasa (1925-2006), Ioan Ianolide (1919-1986), conosciuto come “il detenuto profeta”; il principe e sacerdote Vladimir Ghica (1873–1954), l’intellettuale Radu Gyr (1905–1975); il filosofo Petre Țuțea (1901–1991); lo scrittore Nicolae Steinhardt (1912–1989), il medico Vasile Voiculescu (1884–1963), il filosofo e scrittore Mircea Vulcănescu (1904–1952), e altri.Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta-page-003

Le testimonianze di questi veri e propri martiri spesso vanno aldilà della nostra comprensione, descrivendo in modo incisivo la capacità dell’uomo di resistere agli attacchi dell’odio in un contesto ormai privo di umanità, senza mai rinunciare alla verità, all’amore, alla fede o alla carità.

Dopo il convegno, a partire dalle ore 19.30, è prevista una ridondante cena comunitaria, con prelibatezze romene e italiane, per la Festa Nazionale romena, il XXV della nostra Rivoluzione e per gli auguri natalizi, al ristorante L’Antico Moro” in Trastevere – Via del Moro, 61/62 – Piazza Trilussa. (http://www.anticomororoma.sitiwebs.com/) Per informazioni e prenotazioni: irfionlus@yahoo.it ; +39 320 1161307.

L’Associazione IRFI onlus “Italia-Romania Futuro Insieme” ringrazia l’Istituzione Biblioteche di Roma, ed in particolare Biblioteca Franco Basaglia, per l’ospitalità dell’evento ed il presidente del Municipio Roma XIV Monte Mario;  le agenzie di stampa e i partner media: Radio Vaticana in lingua romena; Radio Romania, Gazeta Românească, Ziarul Romanesc, €UROITALIA, Redazione Roma Multietnica, il Centro di Cultura Romena di Milano, Rediviva Edizioni. Un particolare ringraziamento per la collaborazione al gruppo “Arpeggio” e alle associazioni FARI “Federaţia Asociaţiilor Românilor din Italia” (Federazione delle Associazioni dei Romeni in Italia, Ulpia Traiana Romana, Alfa & Omega, l’Associazione italo-moldava Dacia; nonché a tutti coloro i quali hanno partecipato alla celebrazione della Festa Nazionale (1 dicembre) e il XXV della Rivoluzione.

Roma, 1 Dicembre 2014 – Festa Nazionale della Romania

Dott. Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcaş, Presidente Associazione IRFI onlus “Italia-Romania Futuro Insieme

Scarica il pdf: Programma_11_dicembre_14_Biblioteca_Basaglia_Romania_25_anni_di_liberta

Leggi anche:

– “Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste (1945-1964)”. Promo video

–  Il Memoriale di Sighet

– STORIA: Mons. Anton Durcovici, una gloria della chiesa del silenzio in Romania durante il comunismo

– Preti greco-cattolici martiri del regime comunista romeno: l’unità della chiesa.

–  Anton Durcovici, un vescovo martire per il Papa Re

–  Il Papa ricorda i martiri del comunismo che «non si sono piegati»

–  BEATO ANTON DURCOVICI, VESCOVO MARTIRE, ALLIEVO DELL’URBANIANA

Anton Durcovici – venerat şi la Roma: ca episcop şi martir, fost student al Colegiului Urbanian

– Crimini del comunismo: in Romania si apre il processo contro il “torturatore rosso” Visinescu

– Ioan Ianolide, un om trecut prin chinurile iadului (1919-1986)

Valeriu Gavencu – “sfântul închisorilor”

–  Romania e crimini del comunismo: chi si mostra più candido

– Raporto sulla ditattura comunista in Romania (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...