ROMANIA, LETTERA APERTA AL SINDACO DI BUCAREST, DR. SORIN OPRESCU


Dr. Sorin Oprescu

Sindaco di Bucarest

Romania

Ecc.mo Signor Sindaco,

ZILELE BUCURESTIULUI - SORIN OPRESCUCome cittadini della diaspora, come intellettuali della giovane Romania, ci rallegra aver visitato in queste festività pasquali i cimiteri della Capitale, curati, puliti, vigilati da solerti guardie. Così come i monumenti agli eroi della patria di tutte le guerre etc.
Ma quanta desolazione quando si scende nelle metropolitane, come quella di Piaţa Unirii. Pare un bazar medio-orientale. Dove presunte bottegucce smerciano stracci e paccottiglia. Emergendo alle piazze del centro storico della Capitale, notiamo con piacere la pulizia e le belle caffetterie e ristoranti, che segnano il contrasto con il degrado di una realtà sotterranea arretrata di un secolo.


Che bello sarebbe vedere in superficie uno stuolo di carrozze a cavalli, per offrire ai turisti e visitatori stranieri il fascino della Capitale rumena, che rimandi alla nostra storia e alle nostre tradizioni.
Gli autobus sono inverosimilmente affollati da gente che lavora, ma anche da gente perditempo che ne minaccia la sicurezza.
Noi vorremmo chiederVi di offrirci l’immagine di una Capitale elegante e sicura, sobria ed orgogliosa della sua, nostra storia. Gli ambulanti abusivi e molesti non la migliorano.
Noi vorremmo una Capitale che desse al visitatore straniero la certezza di trovarsi nella più importante Capitale dell’ area carpatico – danubiana. E non il Paese appena uscito dalla nostra ancora incompiuta Rivoluzione ?

Abbiamo visitato com’è nostro dovere il Cimitero dei Martiri della Rivoluzione del 1989. I ragazzi, gli studenti, i soldati, gli operai… caduti in una Vigilia Natalizia che avrebbe dovuto essere una Vigilia di candore, di gioia e di speranza cristiana, e che invece si tradusse in un’orgia di ferocia e di sangue per i fratelli caduti, per i martiri assassinati, per le famiglie gettate nel lutto e nella disperazione.


Non Vi appaia retorico né men che meno demagogico che Vi si chieda di cambiare con piccole attenzioni l’immagine della Capitale di cui rivestite la magistratura, anche nel nome di quegli eroi che caddero chiedendo Libertà e Democrazia, ed una Romania degna della sua Storia, della sua Cultura, della sua Civiltà Cristiana, della sua Identità europea sui contrafforti della nostra Europa.

Testo e foto: Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas ©

Bucarest, 7 aprile 2015

SCRISOARE DESCHISĂ: Primarul Oprescu apără Cathedral Plaza

20150408_Eroii_martiri_ai_Revolutiei_89

Cimitero Eroi Martiri della Rivoluzione del 1989 a Bucarest.

Cimitero Eroi Martiri della Rivoluzione del 1989 a Bucarest.

WP_20150408_Mons_Vladimir_Ghica

Luogo di sepoltura del Mons. Beato VLADIMIR GHYKA (1873-1954)

Luogo di sepoltura del Mons. Beato VLADIMIR GHYKA (1873-1954)

Principesa_Natalia_Ghika_20150408

Capela din Cimiterul Bellu Catolic

Cappela  Cimitero Bellu Cattolico di Bucarest

 

 

Bucureşti, Piaţa Unirii. Bucarest, Piazza dell'Unita'

Bucureşti, Piaţa Unirii. Bucarest, Piazza dell’Unita’

 

Metropolitana di Bucarest - Piaţa Unirii (piazza dell'Unita')

Metropolitana di Bucarest – Piaţa Unirii (piazza dell’Unita’)

Metropolitana di Bucarest - Piaţa Unirii (Piazza dell'Unita')

Metropolitana di Bucarest – Piaţa Unirii (Piazza dell’Unita’)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...