ROMANIA, LEGGI SUL BUS ? VIAGGI GRATIS !


E’ questa la proposta di un imprenditore romeno amante della lettura, Victor Miron, il quale ha avanzato la proposta di concedere trasporti gratis a chi legge al sindaco, Emil Boc, che ha accettato. Dal 4 al 7 giugno 2015, chiunque abbia letto un libro sui mezzi pubblici di Cluj-Napoca, ha viaggiato gratuitamente.

Citești și circuli gratuit cu CTP – Ideea lui Victor Miron prinde viață la Cluj !

Cluj-Napoca – Victor Miron: “Mi è venuta l’idea di far viaggiare gratis i passeggeri che leggono libri sui mezzi pubblici.

Il nostro sindaco ha postato la mia proposta sulla sua pagina Facebook e il feedback è stato incredibile.

Finalmente, dopo un anno di impegno costante, la mia idea è diventata realtà.

Tra il 4 e il 7 giugno 2015, chiunque abbia letto un libro sul bus ha viaggiato gratuitamente

Credo che sia meglio promuovere la lettura, premiando chi legge, invece di criticare quelli che non lo fanno.”

Promuovere la lettura premiando chi legge (e non criticando chi non lo fa): ecco l’idea che ha spinto la città rumena di Cluj-Napoca a lanciare l’iniziativa Travel by book, regalando, per alcuni giorni, la possibilità di viaggiare gratuitamente a chi saliva a bordo degli autobus locali portando con sé un libro da leggere.
 
Dopo il caso del barbiere americano che incoraggia i bambini a leggere offrendo loro un taglio di capelli gratuito, ecco un’altra storia che mostra come la lettura, oltre ad aprire la mente e a regalare momenti di puro piacere e di evasione, possa anche comportare vantaggi molto più… ‘pratici’, come ad esempio viaggiare gratis sugli autobus della propria città.
 
È accaduto in Romania, grazie all’intuizione di un privato cittadino amante della lettura, Victor Miron. Miron ha avanzato la proposta di concedere trasporti gratis a chi legge al sindaco, Emil Boc, che a sua volta l’ha rilanciata sulla sua pagina Facebook, ottenendo un feedback molto positivo.
 
E così, dal 4 al 7 giugno scorsi, dopo un anno di impegno, lo spunto di Miron è finalmente diventato realtà: tutti coloro che leggevano un libro hanno potuto usufruire gratuitamente dei mezzi pubblici di Cluj-Napoca.
 
 Non pago del successo ottenuto dall’iniziativa, Miron ha anche lanciato, insieme ad alcuni amici, la campagna Bookface, per permettere a chi si fa ritrarre con un libro nell’immagine del proprio profilo Facebook di ottenere sconti in librerie e in altri esercizi commerciali. L’obiettivo di Miron e soci, ora, è raggiungere nientepopodimeno che Mark Zuckerberg e convincerlo ad aderire a Bookface, postando a sua volta una foto con un libro. Che ne dite, ci riusciranno?
 
A cura di Lisa Vagnozzi 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...