Cioran, l’ateo credente di Ravasi


«Io sono uno straniero per la polizia, per Dio, per me stesso». (Emil Cioran)

Raccolta di scritti su Emil Cioran

cioran_ravasi

Non è un segreto che Gianfranco Ravasi, teologo competente e fine intellettuale, sia uno studioso di Cioran, ateo sui generis. Tanto da averlo inserito, assieme all’altro romeno-francese d’eccezione Ionesco, nel Cortile dei gentili, iniziativa lodevole quanto limitata di dialogo con i non credenti.

Recentemente su Avvenire è apparso un suo articolo sul Nostro che ripropongo volentieri ai lettori di Tutto Cioran.

Ringrazio Antonio Di Gennaro per la segnalazione.

http://www.avvenire.it/Cultura/Pagine/cioran-ateo-credente-che-spiava-dio.aspx

Cioran ateo credente che spiava Dio

Vent’anni fa, il 20 giugno 1995, moriva a Parigi lo scrittore Emil Cioran. Sulle rive della Senna era approdato a 26 anni, nel 1937, dopo aver lasciato alle spalle la sua patria, la Romania, e la sua cittadina, Rasinari, un delizioso villaggio della Transilvania. Posto su un colle circondato da monti coperti di querce, faggi e pini, attraversato da un ruscello, pittoresco per il paesaggio, quel piccolo centro era marcato religiosamente da due chiese, l’una settecentesca…

View original post 1.188 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...