Romania, Festa della Santa Pasqua in Vaticano


L’ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, S.E. Bogdan Tătaru-Cazaban, e il Dott. Mihail Constantin Banciu, ministro plenipotenziario, hanno partecipato venerdì, 25 marzo, alla Cappella Papale della Basilica di San Pietro in occasione della Commemorazione della Passione del Signore,  sabato, 26 marzo, alla Veglia pasquale presieduta da Sua Santità Papa Francesco nella Basilica di San Pietro e domenica, 27 marzo, alla Messa solenne per la Festa della Risurrezione del Signore, celebrata nella Piazza San Pietro, e al Messaggio Urbi et Orbi del Sovrano Pontefice.

Fonte: http://vatican.mae.ro/

Santa Sede e Romania: 25 anni fa la ripresa delle relazioni diplomatiche


Nel corso della commemorazione dell’evento, presso il Palazzo della Cancelleria, il cardinale Parolin ricorda che la Chiesa non è una “potenza politica” e non persegue “interessi economici”. 

Foto: http://vatican.mae.ro/gallery

Nella foto: Il Santo Padre Papa Francesco con S.E. Bogdan Tătaru-Cazaban Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede. Fonte foto: http://vatican.mae.ro/gallery

Roma, 18 Marzo 2015 (Fonte: Zenit.org)

Venticinque anni di relazioni diplomatiche ristabilite, all’insegna della libertà religiosa e di coscienza. I rappresentanti di Santa Sede e Romania si sono incontrati oggi pomeriggio per una cerimonia commemorativa presso il Palazzo della Cancelleria.

Alla presenza del ministro degli esteri rumeno, Bogdan Arescu, il cardinale Segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, ha sottolineato l’auspicio della Santa Sede di “collaborare con la Romania per il rafforzamento dei rapporti bilaterali e per la promozione della concordia e della pace nel mondo”.

25 ANNI DI RAPPORTI DIPLOMATICI (1990-2015) Print  Mail  Pdf ROMANIA E SANTA SEDE0001 AUTORE: Ambasciata di Romania presso la Santa Sede DATA DI  PUBBLICAZIONE: 16/03/2015 PAGINE: 178 PREZZO: € 36,00 CODICE ISBN: 978-88-209-9511-9 CARTONATO

25 ANNI DI RAPPORTI DIPLOMATICI (1990-2015)
ROMANIA E SANTA SEDE
AUTORE: Ambasciata di Romania presso la Santa Sede
DATA DI PUBBLICAZIONE: 16/03/2015
PAGINE: 178
PREZZO: € 36,00
CODICE ISBN: 978-88-209-9511-9
CARTONATO

La diplomazia vaticana, ha detto il porporato, “non persegue interessi commerciali, economici, finanziari o militari”, essendo la Santa Sede l’“organismo centrale di una comunità di credenti”, quindi non una “potenza politica”, né un “potere politico”.

Parolin ha poi ricordato l’impegno per la pace che, già dal pontificato di Pio XII ma, ancor di più, dal Concilio Vaticano II in poi, la Chiesa Cattolica ha portato avanti, battendosi, contestualmente, per il bene comune, la libertà e la dignità dell’uomo.

Fu proprio dalla dichiarazione conciliare Dignitatis humanae che la Chiesa si schiera per la libertà religiosa nella quale “si riscontra la presenza di aspetti individuali e comunitari, privati e pubblici, strettamente legati fra loro”.

Al tempo stesso, la Chiesa, “in quanto autorità spirituale, rivendica per sé la libertà di poter adempiere all’obbligo di andare in tutto il mondo a predicare il Vangelo e di poter costituirsi come una società di uomini che hanno il diritto di vivere secondo le norme della fede cristiana”, ha proseguito il cardinale.

Diritti dell’uomo e pace internazionale sono due elementi strettamente legati tra loro e la Chiesa Cattolica li tutela, parallelamente ai suoi “sforzi volti a combattere la miseria, lottare contro l’ingiustizia e favorire il miglioramento delle condizioni di vita”.

Le odierne ideologie individualistiche e collettivistiche, tuttavia, possono portare a fraintendere la concezione dei diritti umani e ad abusarne: in tal senso, nello svolgimento della sua “missione spirituale”, la Chiesa “unisce le persone in quell’unità che favorisce una coabitazione umana armoniosa, l’unità degli uomini creati a immagine di Dio”, ha poi concluso Parolin.

Palazzo della Cancellereria, 18 marzo 2015. Presentazione del libro "Romania e la Santa Sede: 25 anni di rapporti diplomatici", a cura di Bogdan Tataru-Cazaban e Mihail Banciu, pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana

Palazzo della Cancellereria, 18 marzo 2015. Presentazione del libro “Romania e la Santa Sede: 25 anni di rapporti diplomatici”, a cura di Bogdan Tataru-Cazaban e Mihail Banciu, pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana

Mostra a Roma su GIOVANNI PAOLO II e la ROMANIA


Accademia di Romania in Roma

Ambasciata di Romania presso la Santa Sede

GIOVANNI PAOLO II e la ROMANIA

Mostra di fotografia e di filatelia organizzata in occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II

Inaugurazione mercoledì 13 aprile ore 17.30, Accademia di Romania in Roma, chiostro e sala conferenze

 

Indirizzi di saluto

Prof. MIHAI BARBULESCU, Direttore dell’Accademia di Romania in Roma

S.E. Dott. BOGDAN TATARU-CAZABAN, Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede

Interverranno:

S.Em. Rev.ma. il Cardinale LEONARDO SANDRI

Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali,

S.E. Sig.ra HANNA SUCHOCKA, Ambasciatore della Polonia presso la Santa Sede,

Sig.ra CRISTINA POPESCU, Presidente direttore generale, Romfilatelia.

Evento realizzato con la partecipazione speciale di Romfilateliae la collaborazione del Programma in lingua romena della Radio Vaticana e dell’Arcivescovato Cattolico di Bucarest. Si ringrazia il Servizio fotografico dell’Osservatore Romano el’Agenzia Stampa Basilica del Patriarcato Ortodosso Romeno.

Orario mostra: dal 14 aprile al 3 maggio 2011 ( L – V, ore 10 – 16)Accademia di Romania, P.zza Jose’ de San Martin no. 1