CONCERTO INEDITO: ARMONIE DI NATALE CON ARPEGGIO&ROUA


Venerdì, 2 dicembre 2016, ore 19:30, presso l’Accademia di Romania in Roma. Ingresso libero con rinfresco.

a-rRoma, 24 novembre 2016  – Il corale romeno  “ARPEGGIO & ROUA” è un gruppo unico in Italia. Fondato  da Simona, Bianca, Lăcrămioara, Vali, Adrian e Gelu, si propone in formula mista da oltre un anno.

“ARPEGGIO & ROUA”  ha fatto breccia nel pubblico italiano e romeno, collezionando importanti collaborazioni con enti e istituzioni varie; si è esibito con repertori diversi all’Accademia di Romania in Roma, a Milano per Expo2015, oltre a numerosi festival internazionali in Italia e Romania.

Arpeggio&Roua

Arpeggio&Roua

Il 2 dicembre 2016, alle ore 19:30, “Arpeggio & Roua” presenterà il suo primo album nell’ambito del concerto-evento “Armonie di Natale“, organizzato in collaborazione con l’Accademia di Romania e l’Istituto Culturale Rumeno.

L’evento concertistico avrà luogo presso l’Accademia di Romania in Roma, Piazza José de San Martin, 1 (Valle Giulia.

Programma:
– Intro
– Canti di Natale corali romeni antichi e moderni
– Daniela Ispas e Costel Mihalache
– Canti di Natale corali internazionali
– Duo “Two of us”

È previsto un rinfresco per gustare i tipici “covrigi” e “cozonac”, come da tradizione.

INGRESSO GRATUITO

Come arrivare:
– tram 19 (fermata Galleria Arte Moderna)
– tram 3 (fermata Valle Giulia – capolinea)
– autobus 61 (fermata Del Fiocco-Valle Giulia)

a-r

Annunci

Propatria Festival, vincono i giovani ambasciatori della cultura romena


Tra gli innumerevoli eventi artistici e culturali dell’ottobrata romana, un Festival Internazionale con tema specifico e che si svolga presentando al grande pubblico, all’opinione pubblica romana, nazionale ed internazionale, come è stato quello dei giovani talenti della sorella nazione romena, è un unicum nella Roma Capitale d’Italia, Capitale del mondo latino e Caput Mundi.

Foto: Marius Lupu

Arpeggio&Roua. Foto: Marius Lupu

Il Festival Propatria si è svolto nella sua V edizione a Cetona (Siena), dal 7 al 13 settembre, a Palazzo Chigi di Formello (Roma), il 26 settembre, nella Sala Baldini di S. Maria in Campitelli a Roma, il 7 e l’8 ottobre, facendo convergere in finale, sabato 17 ottobre, al Teatro Cassia, il Gala conclusivo dei Giovani Talenti.

Foto: Marius Lupu

L’Ambasciatore premia Emanuela Ionica, attrice e doppiatrice. (Foto: Marius Lupu)

L’internazionalità del Festival Propatria, risiede nel fatto che gli artisti  sono convenuti dalla madrepatria, dalla Moldova, ma sopratutto dalla diaspora rumena d’Europa e di ogni parte d’Italia, da Torino a Trieste a Palermo. Adolescenti e bambini si sono cimentati dinanzi ad una attenta ed altamente qualificata giuria, nelle discipline le più esclusive: musica corale, canto, poesia e recitazione, doppiaggio, pianoforte, violino, fisarmonica, balletto artistico, ginnastica ritmica, pittura e scacchi.   I pianisti della Prof.ssa Catalina Diaconu del Conservatorio Romano di S. Cecilia, ci hanno lasciato nel cuore toccanti capolavori: Scarlatti, Bach, Mozart, Haydn, Beethoven, Schumann, Chopin, Liszt, Debussy, Šostakovič, dopo essersi già esibiti nello spesso Conservatorio nell’Accademia di Romania.

L'Ambasciatore di Romania premia Ghenadie Rotari, fisarmonicista moldavo. (Foto: M. Lupu)

L’Ambasciatore di Romania premia Ghenadie Rotari, fisarmonicista moldavo. (Foto: M. Lupu)

I figli dei rumeni emigrati hanno dato prova dei loro talenti; certamente connaturati all’anima romena, profondamente romantica ed ispirata dal culto altamente spirituale per ogni arte; ma altresì dallo zelo e dalla passione che anima quelli che giustamente vengono qualificati giovani talenti.

Il momento della Premiazione. Foto: Marius Lupu

La Giuria premia gli artisti giovani talenti. (Foto: Marius Lupu)

Sua Eccellenza Dana Manuela Constantinescu Ambasciatore di Romania in Italia presiedeva la giuria, rappresentando le massime istituzioni rumene, rendendo così onore agli artisti che meritano ogni incoraggiamento. Genitori, famiglie e amici, accompagnavano gli artisti, in quello che è stato definito non una gara, non avendo nulla di competitivo, né agonistico, ma un Gala di adolescenti entusiasti, appassionati delle rispettive arti, che coltivano nella loro condizione quasi mai privilegiata di figli di rumeni immigrati in Italia; che rendono tanto onore alla loro nazione, tanto da essere appellati dal capo della missione diplomatica romena “piccoli, ma splendidi ambasciatori della cultura ed arte rumena in Italia e nel mondo”. Alcuni di essi si sono infatti cimentati anche in altre nazioni e continenti, dinanzi a sovrani e capi di stato, dal Brasile alla Siberia, dalla Costa d’Avorio alla Spagna e Slovenia, dalla Turchia al Giappone,  serbando e testimoniando il loro forte patriottismo, con la “Romania nel cuore”. Tanto Festival Internazionale non poteva trovare sede più naturale della Roma eterna.

Elena Constantin (Foto: Marius Lupu)

La maestra Elena Constantin con le allieve della scuola di ginnastica artistica. (Foto: M. Lupu)

‪#‎FestivalPropatria2015‬
I VINCITORI 

Sono stati accordati 3 Diplomi di Eccellenza e 3 Trofei PROPATRIA 2015 a :
1. EMANUELA IONICA, doppiatrice, cantautrice, premio la miglior vocce femminile Romix 2015, la voce ufficiale di violetta in Italia.
2. GHENADIE ROTARI, fisarmonica, Trieste.
3. ELENA CONSTANTIN, ginnastica ritmica, ElanaGym, Cerenova. trofeo-Propatria

Diplomi di Eccellenza
1. CRISTIAN CIMPUREANU, violino, Spagna.
2. DANIELA MOVILEANU, Campionessa italiana assoluta di scacchi.
3. IGOR SAVA, pittore.
4. ROXANA ENE, cantante. 

Arpeggio&Roua con Ele&Edy Ricami Creativi (Foto: Marius Lupu)

Arpeggio&Roua con Ele&Edy Ricami Creativi (Foto: Marius Lupu)

 

Diplomi di Merito
1. ANDREIA NITU, pianoforte.
2. COSMINA DUMITRESCU, pianoforte.
3. ARPEGGIO & ROUA, corale.
4. DELIA AMIRI, pianoforte.
5. LSRS (Lega degli Studenti Romeni all’Estero) filiale Italia.
6. THOMAS OTTO ZINZI, regista, attore, drammaturgo, fondatore del Progetto Miniera.
7. VALERIU MIRON, volontario “Ragazzi in gamba”.
8. LOREDANA VAGNI, presidente dell’Associazione “Cuore di Cristiano” impegnata nell’oncologia pediatrica, in collaborazione con il dottor Massimo Liberatori, nella realizzazione del progetto “Ragazzi in gamba”.
9. Prof. ALESSIO COLLARIZI, per l’apporto nella divulgazione della cultura romena in Italia.
10. FEDERICO CORABETTA, giornalista, per la corretta informazione sulla comunità romena e la promozione della cultura romena in Italia.
11. “PICCOLE STELLE CANTANO” progetto promosso da Loris Ghidoni, Michele Trotta e Susanna Principe.
12. OVIDIU BURDUSA, imprenditore, sostenitore del Festival.

Foto: Comunitatea din Roma

La campionessa italiana assoluta di scacchi Daniela Movileanu. (Foto: Comunitatea din Roma)

Un Premio Speciale “ROMANIA NEL CUORE”, conferito a COSMINA DUMITRESCU, pinoforte. Il premio attribuito dal Direttore Artistico del Festival, M° Catalina Diaconu, consiste in una borsa di perfezionamento pianistico del valore di Euro 500 della durata di 10 mesi, presso la Libera Accademia di Roma.

La Giuria (Foto: Marius Lupu)

La Giuria (Foto: Marius Lupu)

 

LA GIURIA

Presidente della Giuria, l’Ambasciatore di Romania in Italia S.E. Dana Manuela Constantinescu, e i giurati: Daniela Movileanu,  campionessa assoluta di scacchi; Şoimiţa Lupu, artista dello spettacolo; Tatiana Covor, scrittrice; Elena Postelnicu, giornalista-reporter Radio România, Bogdan Alexe, produttore cinematografico “Tabăra de Film”, Catalina Diaconu, musicista; Conte Fernando Crociani Baglioni, giornalista-saggista; Michela Becchis, critico d’arte.

Fernando-Crociani-Baglioni-giuriaAl termine della cerimonia di premiazione, il Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni, quale Presidente dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX, ravvisando il valore spirituale del Festival e delle persone che si sono prodigate nella sua organizzazione e celebrazione già per cinque edizioni, sopratutto sul piano della coesione interetnica e del dialogo interreligioso, proprio del messaggio artistico, in questa vigilia di apertura del Giubileo della Misericordia, ha conferito il Premio Internazionale per l’Ecumenismo a Mioara Moraru, ideatrice ed organizzatrice del Festival, e ad Elena Postelnicu giornalista-reporter di Radio Romania. E la nomina di Accademico BenemeritoS.E. Dana Constantinescu Ambasciatore di Romania a Roma.

L’Associazione IRFI onlus “Italia-Romania Futuro Insieme” formula agli artisti giovani talenti, ai docenti ed organizzatori, fervide felicitazioni ! La mulţi Ani !

Dr.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

WP_20151017_22_47_57_Pro

Propatria Festival, dove vincono “giovani ambasciatori romeni”

Musica, recitazione, canto e danza. Nella serata finale del Festival Internazionale Propatria “Giovani Talenti Romeni” gli under 30 più talentuosi della diaspora romena nel mondo si sono “affrontati” con un obiettivo: dare della Romania un’immagine fresca e autentica.

Per questo l’Ambasciatore di Romania in Italia, Dana Constantinescu, li ha voluti definire “giovani ambasciatori di Romania”:”Il Propatria è ormai una tradizione. La sua importanza sta nel fatto che fa conoscere la comunità romena da un’altra prospettiva, dal punto di vista dei giovani romeni talentuosi. Ci rappresentano così bene e io li chiamo i giovani ambasciatori della Romania”.

Quest’anno sono stati assegnati tre diplomi di eccellenza. Il primo alla 18enne Emanuela Ionica, giovane cantautrice, voce ufficiale di Violetta in Italia e doppiatrice di film famosi come “Storia di una ladra di libri”: “Sono onorata di essere considerata un talento e di rappresentare la Romania perché faccio quello che amo. E quest’anno ho avuto la possibilità di farlo anche in romeno: ad agosto 2015 ho recitato in un film in Romania, un’esperienza meravigliosa, la prima sul set. Recitare in romeno è stato un sogno, mi ha permesso di fare quello che voglio e di scoprire la Romania dove non tornavo da quando avevo 3 anni”.

Altro diploma di merito è andato a Ghenadie Rotari, musicista moldavo, virtuoso della fisarmonica che vive a Trieste. E infine alla ginnasta romena plurimedagliata Elena Constantin.

Il premio speciale “Romania nel cuore” è stato assegnato alla giovane pianista 11enne Cosmina Dumitrescu: “E’ molto bello rappresentare la Romania in un contesto di arte e di musica. E’ bello andare in Paesi stranieri e poter dire con piacere a chi me lo domanda che vengo dalla Romania, il mio Paese, lo amo tanto”. (Fonte: askanews.it )

Altre foto: 

Ghenadie Rotari1

Ghenadie Rotari. Foto: Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

SoriciC-17ottobre3

Elena Constantin con le allieve della scuola di ginnastica artistica. (Foto: C. Sorici)

CRISTIAN-CIMPUREANU1

CRISTIAN CIMPUREANU, violino, Spagna. Foto: Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

due-piccoli-presentatori

S. E. Dana Manuela Constantinescu Ambasciatore di Romania in Italia

WP_20151017_22_59_59_Pro

CRISTIAN CIMPUREANU, violino, Spagna.

CRISTIAN CIMPUREANU, violino, Spagna.

Arpeggio-Roua

Simona Vasile

D-Movileanu

Marius-Lupu-48Marius-Lupu-12Marius-Lupu-25

Marius-Lupu-3

Marius-Lupu-21 loc

ROMENI IN ITALIA. Spettacolo ad Ardea. Pentathlon della cultura con Arpeggio & Roua


Sâmbătă, 19 septembrie, ora 16,  la sala consiliară a primăriei din Ardea (via Laurentina, km 38), grupul coral  Arpeggio & Roua va reprezenta România, împreună cu Rodica Chircu, în cadrul evenimentului “Pentathlon della cultura“:  Arpeggio_Roua_Foto_Elena_Postelnicu

Sabato prossimo, dalle 16, nella sala consiliare del Comune di Ardea (via Laurentina, km 38), si terrà lo spettacolo della fratellanza “Pentathlon della cultura”. Arpeggio & Roua, corale di musica folkloristica, rappresenterà la Romania, che insieme alla cantante Rodica Chircu , si esibiranno in un originale concerto tutto da vedere. L’evento “Pentathlon della cultura” è organizzato dall’associazione “La Chiarantana” di Ardea, in collaborazione con la Pro Loco Tor San Lorenzo, sotto il patrocinio del Comune di Ardea.

roua-arpeggio

ROMA, GIORNATA MONDIALE DELL’IA CELEBRATA ALL’ACCADEMIA DI ROMANIA


Martedì 30 giugno, ore 17.30. Valle Giulia, Piazza José de San Martin, 00197 Roma

ia

In occasione della Giornata Universale dell’IA (la camicia tradizionale romena), celebrata il 24 giugno, Lsrs Italia (Lega degli studenti romeni all’estero) organizza, con il patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Accademia di Romania in Roma, un evento per promuovere e presentare al pubblico questo capo del costume tradizionale, dal punto di vista sociale, culturale e storico.

L’evento, previsto per martedì 30 giugno a partire dalle ore 17.30, comincerà con un excursus sulla nascita dell’IA e la sua personalizzazione nelle varie zone della Romania, fino ai grandi designer di alta moda, i quali si sono ampiamente ispirati ad essa, aprendo una finestra verso la moda romena e la sua influenza a livello mondiale.

Nel 2013, La Blouse Roumaine propose il 24 giungo – Sânzienele (La Notte delle Fate) – quale “Giornata Universale dell’IA”, per celebrare la camicia tradizionale romena. L’evento godette di un successo immenso, poiché fu celebrato in 6 continenti, in oltre 50 paesi in tutto il mondo, ad eccezione dell’Italia.

ia_loc

Programma:
– Presentazione ed excursus sui modelli di IA e sul significato dei ricami
– Sfilata di moda “Fra tradizione e modernità”
– Percorso guidato nella storia dell’IA, dalle origini ai nostri giorni
– Esibizione del gruppo corale “Arpeggio&Roua” (vedi pagina fb)
– Balli popolari con l’ensemble “Arțăraș

ROMA, MUSICA CORALE ROMENA. ARPEGGIO&ROUA IN CONCERTO


Arpeggio_Roua

Inedito “Racconto di maggio – Poveste de mai”: canti lirici, corali e tradizionali romeni.

A Roma, presso la prestigiosa Accademia di Romania a Valle Giulia, il prossimo Sabato 23 maggio,  alle ore 18, avrà luogo l’inaugurazione ufficiale di “Arpeggio & Roua“, il coro romeno formato in Italia da due gruppi vocali distinti, nel 2014. In comune, la stessa immensa passione per la musica corale romena di matrice folklorica.

Sabato 23 maggio,  alle ore 18, appena un anno dal debutto della loro carriera artistica come singoli gruppi, “Arpeggio & Roua” si esibiranno insieme in uno spettacolo unico: “Racconto di maggio – Poveste de mai“. Un concerto straordinario, organizzato dall’Ambasciata di Romania a Roma. Il gruppo musicale interpreterà canti corali antichi e tradizionali romeni di grande spessore culturale.

Il gruppo “Arpeggio“, promosso dall’Associazione “Italia Romania Futuro Insieme”, con Simona, Beatris, Cristina, Bianca, Lăcrămioara e Suzana,  ed il gruppo “Roua”, con Gelu, Nicu, Adrian e  Vali, hanno cantato insieme in più di un’occasione, facendo così conoscere al pubblico italiano e romeno, il ricco repertorio della musica tradizionale corale e folklorica romena. , “Arpeggio & Roua” si sono esibiti a Roma accanto ad artisti di fama internazionale provenienti dalla Repubblica di Moldova, in occasione della Festa di Primavera, “Mărţişor 2015”; altresì, a Sezze (LT), per la “Festa della donna”; a Latina, al Festival  “Piccole stelle cantano”, ed in occasione del Natale di Roma 2015.

Arpeggio&Roua

Arpeggio&Roua

ARPEGGIO & ROUA

Concerto inaugurale

“Racconto di maggio – Poveste de mai”

Sabato 23 maggio,  ore 18

Accademia di Romania  (Valle Giulia) – Piazza José de San Martin, 00197 Roma

Tel. +39.06.3208024;  Fax: 39.06.3216964

Email: accadromania@accadromania.it Web: http://www.accadromania.it/

In programma:

“C’era una volta…”, brani popolari che trattano l’amore giocoso e il ballo antico, interpretati separatamente da “Arpeggio” e “Roua”; 
Coro di voci bianche “Cantus Mundi”
“Nel mondo dei bambini” (prima parte );
“Tornando al presente”,
brani della canzone popolare romena che trattano l’amore malinconico, interpretati dal Coro “Arpeggio & Roua”
“Nel mondo dei bambini” (seconda parte);
“E vissero felici…”, intreccio di doine (canti lirici romeni, Patrimonio dell’UNESCO) e canti da ballo.

 

locandina_concerto_inaugurale_Arpeggio_Roua

A cura di Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas