ALFEDENA E VEROLI RINNOVANO I PATTI SECOLARI D’ALLEANZA. IL CONTE CROCIANI BAGLIONI DA’ LETTURA DELLA PERGAMENA (video)


Alfedena, Domenica, 13 luglio 2014, Festa di Santa Maria Sálome, comune Patrona delle due città “alleate e confederate”. Solennità religiosa e storico-civile con rinnovo dei Patti a cadenza venticinquennale. Presenti le autorità religiose con il Rettore della Basilica concattedrale  di S. Maria Salome in Veroli Rev. Canonico Don Angelo Maria Oddi , ed il Parroco di Alfedena  Rev. Don Marco Wielgosz ; il Sindaco di Veroli Avv. Simone Cretaro , il Sindaco di Alfedena Ing. Massimo Scura, l’antico Sindaco di Veroli ed Amministratore provinciale di Frosinone Marchese Comm. Danilo Campanari, il quale dopo un secolo e mezzo, a seguito degli studi e ricerche del Comm. Mario Tarquini, altresì antico Sindaco della città ernica, del Visconte Notaio Giuliano Floridi e dello storico Conte Fernando Crociani Baglioni, nella Biblioteca Giovardiana di Veroli, rinnovò ad Alfedena i Patti nel 1989.

 

 La giornata, iniziata con il ricevimento delle Delegazioni in Municipio e proseguita con la solenne Messa cantata e la Processione per le vie di Alfedena, veniva coronata dall’Omelia toccante del Canonico Oddi, all’insegna dei valori cristiani da riaffermare nelle famiglie e da rivendicare nella vita sociale, con la fede, la speranza, la carità, la solidarietà e l’ideale di pace, com’è nel nome di Sálome, Shalom.

Al termine della cerimonia, la popolazione di Alfedena e la rappresentanza di Veroli con tutte le autorità, intonavano con l’Orchestra, l’Inno di Mameli, nella generale emozione.

Foto & video: Copyright © Dott.ssa Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcaş