Formazione online sul tema dello sfruttamento sessuale e della tratta di esseri umani


Tratta di persone e sostegno alle vittime

Percorso di formazione dello sfruttamento sessuale e della tratta di esseri umani 

“Tratta di persone e sostegno alle vittime” è il  percorso di formazione sul tema dello sfruttamento sessuale e della tratta di esseri umani organizzato dalla Diocesi di Roma per le realtà ecclesiali.

L’iniziativa prenderà il via lunedì 11 gennaio 2021, vedrà due moduli formativi per otto incontri complessivi, si svolgerà sulla piattaforma Zoom e si concluderà il prossimo 26 aprile.

Per partecipare al corso è necessario iscriversi attraverso questo modulo online.

Il corso è stato presentato dall’arcivescovo Gianpiero Palmieri, vicegerente della diocesi, con una lettera inviata alle parrocchie e alle diverse realtà ecclesiali.

Tutti noi ci rendiamo conto di quanto è grande il fenomeno della prostituzione nella nostra città, coinvolgendo donne, uomini e minori. Tuttavia non tutti sono informati di quanto questo fenomeno nasconda dietro la tratta di esseri umani ed un enorme giro di denaro legato alle organizzazioni criminali.

“La tratta di esseri umani è una piaga nel corpo dell’umanità contemporanea, una piaga nella carne di Cristo. È un delitto contro l’umanità” (Papa Francesco, Discorso Del Santo Padre ai partecipanti alla Conferenza Internazionale sulla Tratta delle Persone Umane, 10 aprile 2014), perché porta inevitabilmente all’annientamento della libertà e della dignità della persona e disumanizza chi la compie e chi ne usufruisce. Prosegue infatti il Papa: “Chi si macchia di questo crimine reca danno non solo agli altri, ma anche a sé stesso”

Il percorso formativo della Diocesi nasce con il contributo di diverse realtà che da anni operano a Roma in favore delle vittime di tratta e che da quasi un anno si sono riunite in un coordinamento diocesano: Caritas, USMI, Comunità di sant’Egidio, Slave No More, Papa Giovanni XXIII, Arché e le quattro unità di volontari che tutte le settimane scendono in strada per incontrare le ragazze. La volontà comune è quella di “fare rete” per condividere esperienze, competenze e linee di pensiero e per metterle al servizio di tutti.

Questo percorso di formazione vuole prefiggersi diversi scopi:

riconoscere che il fenomeno della tratta di esseri umani a scopo sessuale esiste, è enormemente diffuso nella nostra città, e non può lasciarci indifferenti. Nel primo blocco del percorso formativo saranno date informazioni del fenomeno e testimonianze personali di chi negli anni se n’è occupato in modo diretto;

fornire strumenti operativi che facilitino la relazione con le vittime di tratta e abilitino al servizio di strada. Si parlerà dei percorsi che portano alla fuoriuscita dallo sfruttamento, all’accoglienza e al pieno recupero di una identità fisica, psicologica e spirituale perduta, che si affranchi anche dalla stigmatizzazione e dall’isolamento sociale;

promuovere una efficace sensibilizzazione dell’intera comunità cristiana e civile della nostra città riguardo a tutto ciò che è legato al fenomeno della tratta. Questa parte del percorso si propone di raccontare come dietro le persone che siamo abituati a vedere in strada ci sia troppo spesso una storia di violenza che inizia molto lontano nello spazio e nel tempo (un viaggio fatto di illusioni, di ricatti, di abusi, di annientamento fisico e psicologico).

Il percorso formativo è rivolto a tutti, non solo agli “addetti ai lavori” (operatori e volontari di unità di strada e delle strutture di accoglienza), ma a chiunque voglia capire meglio questo fenomeno e intenda contribuire all’opera di sensibilizzazione. La partecipazione può essere utile in particolare a chi opera in gruppi parrocchiali giovanili e agli insegnanti di religione, per affrontare il tema dell’educazione alla sessualità; agli operatori dei centri d’ascolto parrocchiali, per avere nuovi strumenti di comprensione di chi, vittima di tratta in tempi di COVID, si rivolge con maggior frequenza alle parrocchie per avere aiuti di vario genere.

L’intero percorso infine, vuole fornire l’occasione di un accompagnamento spirituale ai diversi operatori e volontari che quotidianamente si occupano di farsi prossimi alle tante vittime di tratta. Il primo e fondamentale passo che porta al recupero di una vita spezzata è quello di riscaldarla dell’amore di Dio, che da schiavi ci fa figli e fratelli e che restituisce vita a chi pensava di averla persa per sempre.

Ringrazio il coordinamento pastorale che ha organizzato questo percorso formativo e vi raccomando la partecipazione.

                                                           + Gianpiero Palmieri

Tratta di persone e sostegno alle vittime.

Percorso di formazione per realtà ecclesiali che agiscono nel territorio della Diocesi di Roma.
Due moduli, otto incontri (quindicinali) dall’11 gennaio al 26 aprile 2021

Accedi al modulo online: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScA7iM6IS_Derp5PeDnyWbaVeO20A-JV4qjacEfFsaysvZHpQ/viewform

Fonte: http://www.caritasroma.it/2021/01/tratta-di-persone-e-sostegno-alle-vittime/

ROMA: CORSO IAL GRATUITO ”DONNE IMPRENDITRICI E INNOVATRICI CON L’USO DELLE TECNOLOGIE”


Si svolge a Roma il Corso di formazione “DONNE IMPRENDITRICI E INNOVATRICI CON L’USO DELLE TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione)”, organizzato da IAL Nazionale, via Trionfale, 101 (Metro A – Cipro).

La prima edizione del corso si è conclusa con successo il 10 gennaio scorso, avendo visto la partecipazione di donne tra i 20 e 60 anni: italiane, romene e brasiliane, residenti in Italia. Freelance, architette, fotografe, formatrici, organizzatrici di eventi, scrittrici, manager, artiste, designer, impegnate nel terzo settore: donne entusiaste di conoscersi e formarsi; di condividere le proprie idee imprenditoriali in uno spirito di collaborazione, con l’obiettivo di fare rete e sviluppare insieme progetti futuri ecosostenibili, con l’ausilio di strumenti informatici e servizi tecnologici. 

Sono aperte le iscrizioni per le prossime edizioni previste per le seguenti date:

  • 16-17 gennaio 2020, dalle ore 9 alle 15
  • 29-30 gennaio 2020, dalle ore 14 alle 20

Per l’iscrizione è necessario inviare un’e mail a:  e.lechiancole.nazionale@ialcisl.it

Il corso si è posto l’obiettivo di promuovere e migliorare l’occupazione e lo spirito imprenditoriale delle donne attraverso la formazione all’uso di strumenti e servizi tecnologici.
Moduli del corso: imprenditorialità e freelencing; come trovare il giusto datore di lavoro e sicurezza informatica.

DESTINATARI: Donne

ATTESTATO: Verrà rilasciato attestato di partecipazione

MODALITÀ di ISCRIZIONE: l’iscrizione è obbligatoria.

Per l’iscrizione è necessario inviare un’e mail a: e.lechiancole.nazionale@ialcisl.it

INDIRIZZO: IAL, Via Trionfale 101 – 00136 Roma.

 

Dragi românce din Roma, vă invităm să participați la Cursul de formare antreprenorială „Femei în afaceri și inovatoare, cu utilizarea serviciilor TIC (tehnologia informației și comunicării)“, organizat de IAL (Innovazione Apprendimento Lavoro) Roma.
Cursul este gratuit, făcând parte dintr-un proiect european care promovează și arată bunele practici ale femeilor antreprenoare și inovatoare, interesate să utilizeze tot felul de instrumente tehnologice și servicii digitale, pentru a genera oportunități de afaceri și a stimula dezvoltarea de noi soluții alternative în situații de șomaj și antreprenoriat.

Primul grup de femei din Roma cu importante idei de afaceri, a terminat cursul pe 10 ianuarie, 3 dintre care românce, sunt implicate activ în dezvoltarea rețelei de antreprenoare. 

Vă puteți înscrie la curs pentru ediția:

  • 16-17 ianuarie 2020, de la ora 9 la ora 15, sau
  • 29-30 ianuarie 2020, de la ora 14 la ora 20

scriind un e-mail la:  e.lechiancole.nazionale@ialcisl.it

Pentru amănunte în limba română, trimiteți un mesaj whatsapp la: 320 1161307.

Despre ce este vorba?

Proiectul EMPRENDEDORAS INNOVADORAS TIC (EITIC), este un  program european dedicat formării tehnologice a femeilor în contexte de nesiguranță.

Cursurile de formare gratuite sunt organizate în tări precum Italia, Norvegia, România și Spania, în parteneriat cu:

Fundación Cibervoluntarios España

The European Centre for Women and Technology – ECWT Norway

IAL Nazionale – Innovazione Apprendimento Lavoro Italia

Metodo Studii Consultanta Romania 

Cursul își propune să promoveze și să îmbunătățească ocuparea forței de muncă și spiritul antreprenorial al femeilor prin formarea în utilizarea instrumentelor și serviciilor tehnologice.
Module: antreprenoriat și freelencing; cum să găsești angajatorul potrivit; securitatea computerului.

Biblioteca del Senato e Biblioteca della Camera: formazione per gli utenti


Riprenderanno lunedì 8 ottobre 2018, con la consueta cadenza quindicinale, i corsi di formazione alla ricerca in biblioteca, organizzati dal Polo bibliotecario parlamentare e rivolti agli utenti esterni.

Rispetto ai cicli degli ultimi anni, gli incontri si sposteranno dal pomeriggio del venerdì a quello del lunedì: resteranno però invariati gli orari (due ore a modulo, dalle 15 alle 17), il numero degli incontri e le sedi (tre moduli presso la Biblioteca del Senato, tre presso la Biblioteca della Camera, per un totale di sei appuntamenti), i contenuti e l’impostazione dei corsi, pensati per un pubblico che si accosti per la prima volta alle tematiche della ricerca bibliografica, giuridica e nella documentazione parlamentare.

Come sempre, l’intento è quello di far acquisire al pubblico maggiore dimestichezza con le principali risorse (soprattutto elettroniche) utili per la ricerca, con particolare attenzione alle fonti ufficiali e parlamentari, a partire dalla ricchezza informativa dei siti internet istituzionali di Senato e Camera, ai quali è sempre dedicato il primo incontro.

Per il programma dettagliato, le sale ospitanti e le modalità di iscrizione si rimanda alla relativa pagina sul sito del Polo bibliotecario parlamentare, da cui è anche possibile scaricare la locandina.

Questo secondo ciclo di incontri del 2018 si chiuderà il 17 dicembre, ma già si prevede la riattivazione del progetto per la primavera e l’autunno del 2019.

 

Continua a leggere

ANGELICUM, PROPOSTA FORMATIVA A.A. 2018-2019: ECCO I CORSI DELLA FASS


Per il nuovo A.A. 2018-2019, la Facoltà di Scienze Sociali (FASS) dell’Angelicum, Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, propone i seguenti corsi:

  • Laurea triennale (Baccellierato) in Scienze Sociali
    (classe delle lauree triennali italiane L-36: Scienze politiche e delle relazioni internazionali)
  • Laurea magistrale (Licenza) in Scienze Sociali, indirizzo Scienza Politica
    (classe delle lauree magistrali italiane LM-62: Scienze della politica)
  • Laurea magistrale (Licenza) in Scienze Sociali, indirizzo Economia e Management
    (classe delle lauree magistrali italiane LM-81: Scienze per la cooperazione allo sviluppo)
  • Laurea magistrale (Licenza) in Scienze Sociali, indirizzo Economia e Management, curriculum in Management dello Sport (classe delle lauree magistrali italiane LM-47: Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport)
  • Diploma in CSR, Innovazione Sociale e Sostenibilità (Ed.2018: dal 14 settembre al 15 dicembre 2018).
  • Diploma in Management delle Organizzazioni del Terzo Settore e delle Imprese Sociali (XX Edizione che si conclude a luglio 2018; la XXI Edizione partirà ad ottobre).
Allegati:
Scarica questo file (Piano degli studi A3.pdf)Piano degli studi A3.pdf [Piano degli studi Lauree FASS] 585 kB

L’Associazione IRFI “Italia Romania Futuro Insieme” promuove l’offerta formativa della FASS ed invita la comunità romena a Roma a sostenere tutte le persone meritevoli, incoraggiarle ad intraprendere percorsi di studi per una preparazione integrale della persona, a servizio del bene comune. Invitiamo, pertanto, a prendere nota dei corsi della FASS,  i romeni e i moldavi residenti a Roma e nel Lazio, i quali siano impegnati a vario titolo nelle proprie comunità, oppure, nelle attività sociali e del terzo settore in generale. A prescindere dall’età, è solo grazie ad una solida formazione che i membri delle nostre comunità in Italia possono essere leader autorevoli ed agenti di cambiamento sociale.

Simona Cecilia Farcaș

 

 

ELIS Roma, 100 posti gratuiti per 3 percorsi: operatore elettrico, elettronico e meccanico


Per chi frequenta la terza media, è tempo di  iscrizioni ufficiali per il prossimo anno scolastico. Seguendo la Procedura per iscrizioni on line,  la denominazione della Scuola Professionale ELIS è “Associazione Centro ELIS” e il codice meccanografico RMCF041009.elis1

La Scuola Professionale ELIS offre un servizio di supporto alle famiglie per la compilazione delle domande di iscrizione on line nei seguenti giorni:

·         il martedì dalle 15.00 alle 17.00

·         il giovedì dalle 15.00 alle 17.00

·         il venerdì dalle 10.00 alle 12.00

La Scuola Professionale ELIS mette a disposizione 100 posti gratuiti per 3 percorsi: operatore elettrico, elettronico e meccanico che saranno assegnati esclusivamente in funzione dell’ordine di arrivo delle domande.
Chi volesse conoscere in modo più dettagliato l’offerta formativa della Scuola Professionale ELIS, può ancora partecipare agli ultimi Open Day, i tradizionali appuntamenti per famiglie e studenti: 19-26 gennaio e 6-16 febbraio.
È  preferibile prenotarsi chiamando il numero 06.43.560.392.

PER INFORMAZIONI
Telefono: 06.43.560.332/392
E-mail: info@elis.org
Dove ci troviamo: Via Sandro Sandri 81 – 00159 Roma (nei pressi della stazione Tiburtina)

CORSO ONLINE:LO STRANIERO E I SUOI DIRITTI


CENTRO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO UMANO
VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo)
Corsi online di specializzazione
Corso di diploma

LO STRANIERO E I SUOI DIRITTI

CALENDARIO

  • inizio previsto: 7 febbraio 2011
  • scadenza iscrizioni: 28 gennaio 2011
  • durata: 12 settimane (conclusione: 30 aprile 2011)

DOCENTI
Docente e coordinatore: Sergio Briguglio, Fisico, ricercatore dell’ENEA. Lavora presso il centro Ricerche di Frascati, nel campo della fusione termonucleare controllata. E’ un esperto di politica dell’immigrazione. Negli anni ’90 ha rappresentato la Caritas di Roma nei rapporti con Parlamento e Governo sul tema, guidando l’opera di lobbying delle associazioni nella fase di approvazione della legge Turco-Napolitano. Il suo archivio raccoglie gran parte della documentazione prodotta in Italia sull’argomento dal 1992. Dal 1996 informa delle novità relative alla normativa su immigrazione e asilo una mailing-list che conta, oggi, circa 1300 indirizzi.

Docente (2 lezioni) e Tutor: Silvia Candito, si occupa di diritti umani e cooperazione internazionale dal 2001. Ha collaborato con organizzazioni non governative ed internazionali in progetti di sviluppo ed emergenza in Argentina, Repubblica Democratica del Congo, Territori Palestinesi Occupati, Sudan (Darfur) e Somalia. Dal 2008 si occupa di violenza di genere nei centri antiviolenza e nel Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria a Roma.

Docente e Tutor (1 lezione): Enrico Cesarini, dal 2001 lavora nel campo del diritto degli stranieri, tra progetti governativi, consulenza legale e attività di ricerca universitaria. Si occupa prevalentemente di migrazioni economiche, disciplina degli ingressi e progetti di integrazione. Dal 2009 è consulente per il Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini di Paesi terzi.

Corsi di formazione per le associazioni


Il futuro lo vedi attraverso la formazione
I Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio organizzano due corsi di formazione rivolti alle associazioni di cittadini non italiani

· un corso base sugli aspetti giuridico amministrativi delle associazioni destinato in modo particolare alle associazioni in via di costituzione e a quelle di recente costituzione che desiderano capire qual è la tipologia associativa più appropriata rispetto all’attività e agli obiettivi che l’organizzazione vuole raggiungere e quali sono gli obblighi e le procedure indispensabili per la gestione di una associazione;

· un corso di approfondimento sugli aspetti gestionali e amministrativi delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni, destinato alle associazioni già costituite da qualche tempo, che desiderano acquisire conoscenze e competenze di carattere tecnico-operativo sui principali adempimenti di carattere amministrativo, contabile e fiscale con cui più frequentemente si confrontano le Organizzazioni di Volontariato.

Se desiderate iscrivervi ad uno dei corsi dovete rinviare la scheda di adesione alla mail che trovate nella scheda stessa (contattare via email le persone di riferimento in calce al presente messaggio).

Se volete iscrivervi a tutti e due i corsi dovete riempire entrambe le schede di adesione ed inviarle alle due mail segnate nelle schede.

Le adesioni devono pervenire:
entro il 25 gennaio 2010 per il corso di base
entro il 15 febbraio 2010 per il corso di approfondimento

Per informazioni e chiarimenti potete contattare:
Fatima Neimarlija – tel. 06.44702178 (dalle 14.30 alle 19.00) – reteimmigrazione@volontariato.lazio.it
Anna Adamczyk – tel. 06.491340 – anna.adamczyk@cesv.org