ELEZIONI 2013, FRATELLI D’ITALIA LAZIO: FERNANDO CROCIANI BAGLIONI CANDIDATO AL SENATO


Apertura Campagna Elettorale al Palazzo dei Congressi – EUR. ‘Sfida il futuro. Senza paura‘: con questo slogan Fratelli d’Italia, a poco più di un mese dalla sua costituzione ufficiale, apre la campagna elettorale a Roma per le elezioni politiche e regionali del 23 e 24 febbraio. Sabato 26 gennaio, alle ore 17, presso il Palazzo dei Congressi dell’Eur, i fondatori Giorgia MeloniGuido Crosetto e Ignazio La Russa presentano nella Capitale la squadra di candidati e candidate alla Camera dei Deputati, al Senato ed alle regioni Lombardia, Lazio e Molise. Un grande evento di popolo, seguito ideale de ‘Le primarie delle idee’, sulle cui basi è nato il movimento Fratelli d’Italia, altra tappa per la costruzione di un nuovo centrodestra italiano, basato sull’onestà, sul merito e sulla partecipazione.

TESTATA

Intervista a Fernando Crociani Baglioni, candidato al Senato della Repubblica, collegio del Lazio.

Sabato 26 Gennaio 2013
Di Federica Pansadoro (L’UNICO)

Professor Crociani Baglioni, i romani a cosa devono il tuo avvicinarsi alla politica ?

La situazione attuale dell’Italia non è quella presentata dal governo tecnico proposto dal prof. Monti. Nel nostro paese ad oggi troviamo un bel 37 % di disoccupazione, numero che sale ancor di più nelle regioni del sud. Le piccole e medie imprese, sono costrette a licenziare, a diminuire gli stipendi per poter sanare il deficit economico.

Le famiglie, i giovani , come stanno vivendo questo triste momento riguardo la politica economica della nostra penisola?

Viviamo un tremendo declino, una crisi che è sorta da almeno 5 anni e nonostante l’intervento del professor Monti, intervento tecnico, purtroppo è rimasta. L’imu stesso ha creato a chi per esempio è pensionato ed ha una proprietà ereditata dalla famiglia, abitazione sita nel paese di origine, un forte disagio aggravando la situazione economica in particolar modo proprio durante il periodo natalizio. Purtroppo come fanno invece i giovani a pensare di metter su famiglia quando loro stessi non hanno un lavoro tale da renderli indipendenti economicamente, quindi l’impossibilità soprattutto di accedere ai mutui.

Perché la scelta della lista Fratelli d’Italia?

Perchè in questo periodo storico, bisogna assolutamente scongiurare l’avvento delle sinistre al potere, per questo la mia scelta verso il centro-destra, per il movimento politico Fratelli D’Italia, fondato da Ignazio La Russa, Giorgia Meloni e Guido Crosetto. Per me questa opportunità sarà uno strumento in più per tenermi in contatto con tutti voi elettori, ed elaborare le idee, i programmi, le aspirazioni di chi con me desideri condividere questa battaglia.Il 24 e il 25 febbraio gli italiani andranno alle urne . Io sono per il centrodestra, che aiuterà a restituire all’Italia la speranza e per quanto mi riguarda quella che io chiamo la speranza cristiana. L’Italia ed i rapporti con l’estero.

Come viene vista questa crisi da chi vive fuori del nostro paese ?

La tensione italiana è diventata talmente insopportabile che anche i dirigenti del mondo professionale con piccole e medie imprese anche a conduzione familiare hanno dovuto risentirne, chiudendo la loro azienda .I prodotti italiani vengono sempre meno esportati. Chi vive all’estero vede come spettatore la situazione e soprattutto evidenzia come chi ha governato e, ad oggi governa, scarichi la responsibilità della crisi l’uno verso l’altro.

L’Umbria, la sua regione, il cuore verde dell’Italia, ricca d’arte e di ottimi prodotti di enogastronomia, è possibile un rilancio anche dal punto di vista turistico ?

Assolutamente si, bisogna incoraggiare il piccolo imprenditore anche in Umbria, come il Lazio, l’Italia Centrale ed ogni parte del paese, rilanciando l’industria e di conseguenza anche il turismo. Nonostante la regione attiri ancora folle di turisti in particolar modo dalla Russia, dall’Europa Oientale, alla ricerca anche di quei luoghi dello spirito dei prodotti enogastronomici, tuttavia soffre ancora della pressione fiscale, bisogna quindi incoraggiare l’impresa, attuare il risanamento totale della situazione.  (L’UNICO)

f

ROMA/1° MEMORIAL IN RICORDO DI JACOPO FANFANI./ 1° COMEMORARE JACOPO FANFANI


The SPQR coat of arms of Rome.

Image via Wikipedia

 

Per i giovani, l’arte, la cultura e la scienza

Come alcuni sanno tra qualche giorno ricorre il primo anniversario della scomparsa di Jacopo. Non deve essere un giorno triste e di sconforto, per questo un gruppo di amici ha voluto creare questa cerimonia. Per ricordare un “amico di tutti” tragicamente scomparso in un incidente. Ma non è finita la sua gioia, il suo talento e il suo richiamo a stare insieme. E anche le sue qualità e le sue speranze. Per questo abbiamo aperto questo spazio ai giovani e abbiamo creato, in collaborazione con il dottor Bruno Morganti dell’Istituto Maiora e altri gruppi culturali e giovanili, un’Associazione per promuovere e sostenere i giovani nel loro cammino, negli studi, nella ricerca delle soddisfazioni che meritano. In memoria di un ragazzo “con un sorriso per tutti”.  Fonte: http://www.jacopofanfani.it/

(€UROITALIA – ROMA, 24 MARZO 2011 – Simona C. Farcas)

ROMA: 1° Comemorare Jacopo Fanfani

In data 10 aprilie 2011, orele 17, la Teatro dell’Angelo (Teatrul Ingerului) in Via Simone di Saint Bon n° 19, din Roma, va avea loc comemorarea primei aniversari de la moartea tânarului italian Jacopo Fanfani, un “prieten al românilor”.

Dupa cum spune Donatella Papi, mama lui Jacopo,  “nu trebuie să fie o zi tristă…, din acest motiv un grup de prieteni au decis să realizeze această ceremonie” pentru a-l aminti  pe Jacopo, un “prieten al tuturor”, care a murit la varsta de 17 ani într-un  tragic accident, anul trecut.

“Dar bucuria, talentul şi apelul său nu inceteaza să ne unească si sa ne cheme să fim împreună. De asemenea,  calitătile şi speranţele sale au ramas vii – continua Donatella – de aceea, s-a deschis un spaţiu pentru tineri şi s-a creat în colaborare cu Dr. Bruno Morganti de la Institutul Maiora, dar şi alte grupuri culturale şi asociatii de tineri, pentru a promova şi sprijini tinerele talente în drumul lor spre realizarea personala, în studiile lor, în căutarea de satisfacţie pe care fiecare o merită. Toate acestea, in memoria unui băiat cu “un zâmbet pentru toată lumea”, conclude mama lui Jacopo.

Tineri, cântăreţi, dansatori, studenţi şi asociaţii, dar, de asemenea, poezie şi mărturii pentru a ne aminti de JAcopo Fanfani. De asemenea, premii şi burse de studii pentru tinerele talente.

La un an după tragicul accident in care a murit in varsta de 17 ani, duminica, 10 aprilie, la 17, la Teatrul dell’Angelo din Roma (Via Simon de Saint Bon, 19) va avea loc ceremonia 1° Comemorare  în memoria lui Jacopo Fanfani.  Intrarea este libera.

In cadrul comemorarii, vor fi înmânate premiile “JFA 2011” pentru elevii de liceu din Roma care au excelat în studii şi vor fi acordate burse de studii “Jacopo Fanfani” in valoare de 1.500,00 € pentru un tânăr talent care s-a distins în cercetare internaţionala .

Premiile vor fi inmanate de catre On. Chiara Colosimo, cel mai tanar consilier al regiunii Lazio şi preşedinte regional al Giovane Italia (Tânăra Italie). Prezintatorul ceremoniei va fi actorul Nino Taranto. Vor participa dansatorii de Hip Hop Alessandro Steri, Filippo Ranaldi e Flaminia Genoese,  cantaretul roman Fabrizio Amici,  cantaretele Alessandra Audino si Sabrina Brodosi,  pianista Stefania Graziani. De asemenea,  noi lideri protagonisti ai culturii, artei, divertismentului.

Pentru a duce mai departe angajamentul pentru tineri a luat nastere Asociatia Jacopo Fanfani şi site-ul  www.jacopofanfani.it .  La directia departamentului de Tineret se afla Livia Mannocchi, 22 de ani, studenta la drept şi verisoara lui Jacopo, şi Fabio D’Andrea, 38 de ani, consilier in cadrul primariei oraşului Velletri, membru al sectiei de tineret al PDL şicolaborator al ministrului Tineretului, Giorgia Meloni.

 

Premiul Jacopo  Fanfani – ediţia 2011

Premiul  Jacopo Fanfani este una dintre principalele initiative adresate tinerilor între 14 şi 28 ani promovat în fiecare an de către Asociatia Jacopo Fanfani şi conta in atribuirea unei placi şi o bursă de studii pentru “tinerele talente”.
Pentru anul 2011, premiul va fi acordat, la discreţia Consiliului Executiv, in cadrul primului Memorial ce se va desfăşura la Roma in data 10 aprilie 2011, orele 17, la Teatro dell’Angelo.
Premiul constă într-o placă şi bursa in valoare de 1.500,00 euro, fără taxele şi impozitele prevazute de lege.
Pentru a obtine mai multe informaţii vă rugăm să scrieţi la info@jacopofanfani.it

Pentru a participa la ediţia 2012 a Premiului Jacopo Fanfani: va invitam sa accesati la sectia Bando si Come partecipare.