CORSO ONLINE:LO STRANIERO E I SUOI DIRITTI


CENTRO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO UMANO
VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo)
Corsi online di specializzazione
Corso di diploma

LO STRANIERO E I SUOI DIRITTI

CALENDARIO

  • inizio previsto: 7 febbraio 2011
  • scadenza iscrizioni: 28 gennaio 2011
  • durata: 12 settimane (conclusione: 30 aprile 2011)

DOCENTI
Docente e coordinatore: Sergio Briguglio, Fisico, ricercatore dell’ENEA. Lavora presso il centro Ricerche di Frascati, nel campo della fusione termonucleare controllata. E’ un esperto di politica dell’immigrazione. Negli anni ’90 ha rappresentato la Caritas di Roma nei rapporti con Parlamento e Governo sul tema, guidando l’opera di lobbying delle associazioni nella fase di approvazione della legge Turco-Napolitano. Il suo archivio raccoglie gran parte della documentazione prodotta in Italia sull’argomento dal 1992. Dal 1996 informa delle novità relative alla normativa su immigrazione e asilo una mailing-list che conta, oggi, circa 1300 indirizzi.

Docente (2 lezioni) e Tutor: Silvia Candito, si occupa di diritti umani e cooperazione internazionale dal 2001. Ha collaborato con organizzazioni non governative ed internazionali in progetti di sviluppo ed emergenza in Argentina, Repubblica Democratica del Congo, Territori Palestinesi Occupati, Sudan (Darfur) e Somalia. Dal 2008 si occupa di violenza di genere nei centri antiviolenza e nel Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria a Roma.

Docente e Tutor (1 lezione): Enrico Cesarini, dal 2001 lavora nel campo del diritto degli stranieri, tra progetti governativi, consulenza legale e attività di ricerca universitaria. Si occupa prevalentemente di migrazioni economiche, disciplina degli ingressi e progetti di integrazione. Dal 2009 è consulente per il Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini di Paesi terzi.

EUROITALIA News – 04.1.2011/04


I titoli:

DECRETO FLUSSI 2010 E PIANO PER L’INTEGRAZIONE “IDENTITÀ E INCONTRO” NELL’INTERVISTA DI IMMIGRAZIONE OGGI A NATALE FORLANI

ARMENI IN ITALIA: PRANZO NATALIZIO ARMENO APOSTOLICO E I PROGRAMMI DELLA CASA ARMENA A MILANO

SHENORAAVOR NOR DARI YEV PARI GAGHAND! (Auguri in armeno)

INTERCULTURA: RIPARTE LA STAGIONE TEATRALE DEDICATA AL TEATRO INTERCULTURALE “I TEATRI DI BABELE”

DOPO SCONTRO CON LA POLIZIA EGIZIANA, I TRAFFICANTI DI RAFAH INTRODUCONO UN ALTRO GRUPPO DI MIGRANTI IN ISRAELE

UN ANNO FA LA RIVOLTA, ROSARNO TORNA A NORMALITÀ

N. B. Per ricevere quotidianamente le news di EUROITALIA, inviaci una email di richiesta a euroitalia2010@hotmail.com


€UROITALIA – Agenzia giornalistica europea
Direzione ed Amministrazione
Via Dei Lincei, 52
00147 Roma
tel.cell. +39 329 4959144
email: euroitalia2010@hotmail.com
Partita IVA 01670641008 –
Autorizzazione trib. Roma n.13798

€UROITALIA e Buone Notizie nel Nuovo Anno!


Agenzia giornalistica europea

Euroitalia - Agenzia giornalistica europea

Roma, Natale 2010

Cari amici,

come regalo di Natale, quest’anno parte  €UROITALIA – l’Agenzia giornalistica europea, uno strumento che dà spazio non solo agli italiani, ma anche a tutte le comunità di cittadini europei provenienti dai 27 Paesi ed alle comunità dei Paesi di prossima adesione all’UE, presenti in Italia.

€UROITALIA è particolarmente attenta ai giovani e alle nuove generazioni, quali protagonisti nella costruzione della comunità europea, nostra Casa comune, e si propone come supporto nella loro  formazione ed educazione alla cittadinanza attiva. Al fine di realizzare ciò, siamo tutti chiamati a dare il proprio contributo: interviste, storie di vita, personaggi, Associazioni culturali, feste ed eventi interculturali nella comunità…scriviamolo! “Verba volant, scripta manent.” (da un discorso di Caio Titus al senato romano).

L’Agenzia Giornalistica €UROITALIA vuole, attraverso uno slogan, trasmettere un messaggio preciso: è al servizio di tutti i cittadini – italiani, comunitari e stranieri – e si impegna per una utile e corretta informazione affinché ognuno di noi contribuisca alla realizzazione del nostro futuro insieme con una Patria europea comune.

Una Agenzia Giornalistica in cui il protagonista sei TU: pratica da sfogliare, veloce da leggere, utile da consultare.

Una Agenzia Giornalistica che in pari tempo si pone come:

–          spazio di testimonianza, per la promozione delle opportunità di mobilità e lavoro, di attività commerciali e scambi culturali e produttivi;

–          punto di riferimento per il cittadino europeo alla ricerca di informazioni utili e altrimenti non rintracciabili;

–          guida pratica su dove, cosa, come e quando in Italia e in Europa. Dalle leggi da sapere, ai luoghi dove andare, alle attività ricreative e di svago;

–          luogo dove raccontarsi e aprire un dialogo costruttivo di solidarietà e partecipazione. Perché siamo noi, tutti insieme, a fare l’Europa.

Felice Anno Nuovo di Buone Notizie!

Simona C. Farcas

Presidente Associazione IRFI ONLUS “Italia – Romania Futuro Insieme”

Cell. +39/329 4959144

@: simona.farcas@ymail.com

€UROITALIA

Agenzia giornalistica europea

Direzione ed Amministrazione – Roma – Partita IVA 01670641008 – Autorizzazione trib. Roma n.13798

C’è o non c’è un pauroso deficit di democrazia in Italia?


dirittiumani1
Se la “Open Society Institute di George Soros è sempre più preoccupata per la situazione dei diritti umani in Italia”, come leggiamo in un comunicato, figurarsi noi di futuro insieme, che, accanto a giornalisti romeni, da qualche tempo, incessantemente, stiamo tirando segnali d’allarme in ogni direzione! Magari questa volta qualcuno ci ascolterà…

Sono stata invitata ad esprimere il mio punto di vista durante un incontro organizzato a Roma con una delegazione della Fondazione Soros su atteggiamenti del governo italiano che possono definirsi razzisti e xenofobi nei confronti di cittadini romeni, su atteggiamenti del governo che possono definirsi razzisti e xenofobi nei confronti delle minoranze (compresi i Rom e altri), su criminalizzazione delle violazioni di legge in materia di immigrazione e, in generale, il ricorso alla penalizzazione di violazioni amministrative per i romeni.
L’aumento della percentuale di popolazione carceraria romena in attesa di processo, e la lunghezza dei procedimenti in materia penale e civile e dei suoi effetti sul diritto ad un processo equo, sono temi che verranno trattati da un avvocato romeno.
Tutto questo in un contesto in cui l’opinione pubblica in modo efficace è formata attraverso la televisione, che è o di Stato o sotto il controllo della società di proprietà dal primo ministro in qualità di privato.
Il problema della sistematica non applicazione da parte dell’Italia delle sentenze della corte europea dei diritti dellì’uomo (e in parte anche della Corte di Giustizia europea), le cui centinaia di sentenze contro l’Italia rimangono completamente disattese.

L’Open Society, in consultazione con i propri contatti in Europa e di Washington, hanno individuato il prossimo vertice del G8 come un importante momento di visibilità per questi potenziali problemi, e hanno organizzato una missione in Italia, per incontrare gli esperti ed alcuni altri, tra cui rappresentanti di associazioni dei romeni in Italia, che possono fornire informazioni ed idee su questi temi, e di aiutare le imbarcazioni di una strategia per portare questi problemi in primo piano l’attenzione del pubblico internazionale.

Tra i romeni in Italia, mi sento in dovere di ricordare qui il grosso contributo di Andi Radiu , giornalista di Gazeta Romaneasca e corrispondente di Evenimentul Zilei, che sul suo blog e su Realitatea din Italia sta pubblicando dati importanti e utili per questo prezioso incontro.

Se siete a conoscenza di cittadini europei che hanno subìto ingiustizie di ogni genere in Italia o avete qualcosa da dire a proposito dei temi sopra elencati, siete pregati di scrivere a simona.farcas@ymail.com

Grazie.