ROMA/Conferenza conclusiva del Corso “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”


Cossiga Francesco 2

Image via Wikipedia

FEDI SERVIZI E LE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E CONTROINFORMAZIONE.

IL PUNTO DI VISTA DI UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: FRANCESCO COSSIGA

 CONFERENZA DEL

MIN. PLEN. GIORGIO BOSCO

Ministero degli Affari esteri

L’apporto del Presidente emerito Francesco Cossiga nell’ambito dei servizi d’intelligence è il tema della conferenza tenuta, in sua memoria, dal Min. Plen. Giorgio Bosco, e intitolata “I servizi e le attività di informazione e controinformazione. Il punto di vista di un Presidente della Repubblica: Francesco Cossiga”, prevista per martedì 3 maggio 2011, alle ore 17.30.

Con questo incontro si conclude il Ciclo di conferenze di Scienze Politiche “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato per l’anno accademico 2010-2011 dalla Fondazione Europea Dragan in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université libre di Bruxelles.

Seguirà la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione ai frequentanti del ciclo di incontri (che hanno ottemperato ad almeno il 70% delle frequenze).

La conferenza, a ingresso libero, si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.

EUROITALIA, Roma – 25 aprile 2011

ROMA: ETICA E METODO NELL’INTELLIGENCE ALLA FONDAZIONE DRAGAN


FED

 

 

CONFERENZA

“Etica e metodo nell’intelligence”

del

PROF. FRANCESCO SIDOTI

Ordinario di Criminologia

Presidente del Corso di laurea in Scienze dell’Investigazione

Università degli Studi de L’Aquila

 

martedì 12 aprile 2011, alle ore 17.30

presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia)

 

La questione dell’etica nel campo dell’intelligence, la sua influenza sui metodi di cui ci si avvale e le possibili degenerazioni determinate da una scarsa consapevolezza in merito sono il tema della conferenza del prof. Francesco Sidoti, intitolata “Etica e metodo nell’intelligence”, prevista per martedì 12 aprile 2011, alle ore 17.30.

L’incontro si inserisce nel Ciclo di conferenze di Scienze Politiche “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato per l’anno accademico 2010-2011 dalla Fondazione Europea Dragan in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université libre di Bruxelles.

La conferenza, a ingresso libero, si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.

 

Curriculum Vitae del prof. Francesco Sidoti


Insegna criminologia e sociologia nell’Università di L’Aquila; è uno specialista di devianze, open source intelligence, investigazione criminale.

Nell’Università di L’Aquila ha fondato e presiede il Corso di laurea in Scienze dell’Investigazione.

PRINCIPALI POSIZIONI PRECEDENTI

Borsista di Norberto Bobbio.

Borsista di Alain Touraine.

Docteur de Trosième Cycle.

Guest Scholar presso The Brookings Institution, Washington D. C.

Consulente della Commissione Parlamentare Antimafia nel 1992-1994.

Vincitore nel 1994 di concorso universitario di prima fascia (ad un posto).

Direttore del Dottorato in Diritto penale e criminalità organizzata nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bari.

Direttore del Dottorato in Criminologia nell’università Ludes di Lugano.

Fellow, Center for  Terrorism Studies and Security Research, Facoltà di Scienze Politiche, università di Belgrado.

Direttore Scientifico dell’Osservatorio provinciale sulla criminalità e sicurezza, Treviso 2008.

Ha insegnato materie politologiche, sociologiche, criminologiche in varie università italiane (Facoltà di Scienze politiche, Facoltà di Giurisprudenza, Scuola di perfezionamento in Criminologia e psichiatria forense della Facoltà di Medicina, Scuola per assistenti sociali, Facoltà di Scienze della Formazione, Facoltà di Psicologia).

Direttore, insieme con Ferdinando Imposimato, dell’<> dell’Eurispes, di cui hanno fatto parte: Piero Luigi Vigna, Gian Carlo Caselli, Carlo Nordio, Carlo Alfiero, Alessandro Pansa, Richard A. Martin, e altri.

CRONOLOGIA

Laureato nel 1970 nell’Università di Catania con una tesi diretta da Giuseppe Giarrizzo e Gastone Manacorda.

Ha compiuto studi di specializzazione nel 1971 a Roma, presso la Fondazione A. Olivetti e nel 1972 a Torino, presso il Centro Studi di Scienza Politica diretto da Norberto Bobbio.

Dal 1974, a Parigi, <> sotto la direzione del prof. Alain Touraine.
Nel 1979 ha conseguito il titolo di Docteur de Trosième Cycle in sociologia, a Parigi, presso la Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales.

Nel 1992 è nominato consulente della Commissione parlamentare antimafia diretta da L. Violante.
Ha commentato con vari articoli le vicende politiche italiane per la rivista <> (published with the assistance of The London School of Economics and Political Science).

Nel 1994 è vincitore nel concorso nazionale per un posto di professore di prima fascia, criminologia (concorso per un posto e con un vincitore).
Dal 1981 al 1999  ha  collaborato a ricerche con i professori Robert Putnam, Università di Harvard; Roberto Severino, Georgetown University;  Robert Leonardi, Università Europea di Firenze; Edward N. Luttwak, Center For Strategic Studies, Washington D.C.

Nell’ambito di un programma di collaborazione tra università e associazioni nazionali rappresentative degli investigatori privati italiani, ha collaborato ed è stato relatore ufficiale nei convegni di varie organizzazioni degli investigatori privati , come FEDERPOL (Milano, 2000; Chianciano 2001) e CUIPI (Firenze, 2003), World Association of Detectives (Zurigo 2008).

Nell’Università dell’Aquila, sui temi della sicurezza e delle politiche della sicurezza, sono stati organizzati lezioni, incontri, seminari, convegni, con la collaborazione di esperti provenienti da varie istituzionali nazionali e straniere (New York University, Europol, Procure della Repubblica di varie città italiane, eccetera).

Come criminologo ha partecipato a varie iniziative specifiche. Ad esempio:

-redazione di perizia e consulenza in casi di omicidio, su comando dell’Autorità giudiziaria e su richiesta della Difesa;

-studio della analisi e modificazione cognitivo comportamentale, nell’ambito psicologico e psichiatrico;

-coordinamento di seminari, promossi dal Ministero della Giustizia (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria), sui temi della criminalità e della immigrazione, rivolto al personale dell’Amministrazione Penitenziaria, con la partecipazione di direttori, educatori, ispettori, sovrintendenti, agenti provenienti dagli istituti penitenziari di Rebibbia, Firenze, Bari, Catania, Agrigento, Taranto, Salerno, Matera, Potenza e vari altri.

-coordinamento di vari seminari, corsi, convegni promossi da strutture pubbliche sui temi criminologici.

Alcune partecipazioni (soprattutto come organizzatore o relatore) a convegni, conferenze, seminari:

—Investigation Day, L’Aquila, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010.

—İzmir, Çanakkale, Konya, İstanbul, Antalya, Gaziantep, Ankara, Erzurum, Trabzon, Bursa, Heidelberg, Ludwigsburg, 2008-2009: EU Project.

—Zurigo: Annual Conference della WAD (World Association of Detectives) 2007 (o 2008?)

—L’intervento per le vittime del crimine, in collaborazione con John Jay College of criminal Justice, Roma 19-21 Gennaio 2006

—Milipol internazionale. Parigi, 2005

—L’identificazione, Buenos Aires, 2005.

—La nuova criminologia. Parigi 2005

—Criminologia, psicologia, investigazione, Bar-Ilan University, 2004.

—Criminologia e investigazione negli Stati Uniti, 2004 (New York University; John Jay College; Brookings Institution)

—Il terrorismo internazionale e la sicurezza globale. Seminario internazionale di studi, Centro studi criminologici, Trieste 2003.

—Evidenza e leggenda nella psicoterapia contemporanea. Le risposte cognitivo comportamentali, Pescara, AIAMC, ottobre 2003.

—Sicurezza e libertà individuali. Forum di Quaderni radicali, Roma, 4/5 dicembre 2002.

—Ricordando Paolo Borsellino, Palermo 7 luglio 2001

—Security: Reasons for Survival, Lisbon Security 2001

—Intelligence in the Next Century, Priverno 2001

—La Seguridad ante el Nuevo Milenio, Barcellona 2000.
—Politics, Economy and Reform, Hankuk University of Foreign Studies, Seul 1999.
—The Vulnerability of Democracies, The 12th International Congress on Criminology,   Korea 1998
—The Mafia and organised crime in the ‘90s, Griffith University, Brisbane 1998.
—Panel on Corruption, International Political Science Association, Seul 1997.
—The Waste Era, New York University, 1997.
—The Crisis of Confidence in Adv.Democracies, Society for Comparative Research,Bruxelles 1996.
—Criminality in Southern Countries, New York University, 1993.
—La justice juvenile et la Mafia, Vaucresson, 1993.
—First European Congress of Sociology, Vienna 1992.
—Onatiko Lege-Soziologiako Nazioarteko Erakundea, Pais Vasco 1990.
—Congreso Mundial de Sociologia, Madrid 1990.
—European University Institute, Firenze 1989.
—Georgetown University, Washington D.C., 1987.
—Foreign Service Institute, United States Departement of State, Washington D.C. 1986.



ALCUNE PUBBLICAZIONI

– Emancipazione e politiche culturali negli anni sessanta: Marcuse in Italia, in “Rassegna italiana di sociologia”, n. 2, 1974, pp. 241-290

-L’organizzazione e il personale delle regioni, Edizioni di Comunità, Milano 1979.

– L’apprentissage d’une institution. Mouvements et bureaux dans les régions italiennes, Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Paris 1979.

– I limiti della razionalità pubblica. Evoluzionisti e razionalisti nella teoria sociologica, Edizioni di Comunità, Milano 1983.

– La mafia e i mafiologi, in <>, n. 57, 1983, pp. 1 – 18.

– Honesty e virtus in America, in “Sociologia e ricerca sociale”, 1985;

-Stato e Stati Uniti in Marx, in “Teoria politica”, 1999

– Mafia e parlamento, in <>, n. 71, inverno 1986 – 1987, pp. 59 – 77.

– Povertà, devianza, criminalità nell’ Italia meridionale, Franco Angeli, Milano 1989.

– Italianisti e comunisti dopo Maratona, in <>, No. 31, Fall 1990.

– Criminalità organizzata: l’aspirina o la legge?, in <>, luglio 1990.

– Terrorism Supporters in the West. The Italian Case, in N. Gal – Or (ed.), Tolerating Terrorism in the West, Routledge, London 1991.

– La funzione politica della religione, in <>, giugno 1991.

– Intelligenza e “intelligence” della criminalità, in <>, febbraio 1992.

– Politeismo dei valori, CEDAM, Padova 1992.

– The Extreme Right in Italy, in P. Hainsworth (ed.), The Extreme Right in Europe and in the Usa, Frances Pinter, London 1992.

– 1947, 1968, 1992. Tre date nella storia della mafia, in <>, dicembre 1992.

– Raymond Aron. Le disavventure di un francese in Italia, in “MondOperaio”, luglio 1992, pp. 104-108.

Il sospetto, in <>, Organo dell’Associazione nazionale giudici minorili, 1992 (ristampato anche in F. Occhiogrosso, I ragazzi della mafia, Angeli, Milano 1993).

– Italy: A Clean-up after the Cold War, in <<Government and Opposition>>, vol.28, n.1, winter 1993, pp. 105-114.

– I giudici nel sistema dei controlli, in <>, n. 1, gennaio-marzo 1993.

– The Italian Political Class, in <<Government and Opposition>>, vol. 28, n.3, Summer 1993, pp. 339-352.

– Un nuovo sistema istituzionale per il Meridione, in <>, n. 93, 1993.

– Italy: A Clean-up after the Cold War, in <<The Italian Journal>>, vol. VII, 52nd Government Dossier Special Double Issue, 1993.

– Il futuro del modello democratico occidentale (con R. Putnam, A. Pizzorno, e altri) in <>, n. 94, 1993.

– Una cultura istituzionale fuori dall’angolo, in <>, n. 96, 1993.

– Sud. Una nuova via, in collaborazione con Edward Luttwak e Carlo Pelanda; dattiloscritto.

– Passato e presente della questione settentrionale, in <>, n. 98, 1994.

– The Significance of the Italian Elections, in <<Government and Opposition>>, vol. 29, n.3, Summer 1994, pp.332-347.

– Illegalità diffusa e legalità confusa, in <>, n. 99, 1994.

-Elezioni e lezioni americane, in <>, n. 100, 1994.

– Etica e legalità nel capitalismo. Alcuni contributi recenti, in <>, n. 3, 1994.

– La justice juvenile et la mafia, in J.-F. Gazeau et V. Peyre, <>, Reseau Internationale de Criminologie Juvenile, Ministère de la Justice, Criv, Vaucresson 1994.

– I servizi di informazione e sicurezza: prospettive per una cultura al servizio del Paese, in <>, a. I, n. 2, agosto 1995.

– Antipolitica e illegalità diffusa, <>, n. 103, 1995.

– Istituzioni e criminalità, Cedam, Padova 1996.

– Sartorismo e presidenzialismo, in <>, n. 106, 1996.

– Criminalità e istituzioni nelle società multiculturali, in <>, a. II, n. 6, settembre-dicembre 1996.

– Il partito tedesco al potere?, in <>, n. 107, 1996.

– Le trasformazioni della famiglia negli Stati Uniti, in M. Corsale (a cura di), Salomone a Babele, ESI, Napoli 1996.

– Diritti umani e criminalità nel mondo asiatico, in P. Benvenuti, P. Gargiulo, F. Lattanzi (a cura di), Nazioni Unite e diritti dell’uomo a trent’anni dall’adozione dei patti, Atti del convegno, Teramo 1996.

– Immigrazione, criminalità e istituzioni, in AA. VV., Il fenomeno della immigrazione clandestina. Aspetti penali e di prevenzione criminale, Atti del convegno di studi di diritto penale, Bari, Cacucci 1997.

– I mandanti dei mandanti, in <>, n. 109, 1997.

– Anti Formalistic Reasonings on Corruption: Yesterday and Tomorrow, pubblicato nella Rivista di studi sull’Europa occidentale, Hankuk University for Foreign Studies, Seul 1997.

– 1968-1997. La criminalità, trent’anni dopo, in <>, pp. 181-193, 1997.

– Governo invisibile e malgoverno visibile, in <>, n. 111, 1997.

– Le politiche della sicurezza in Italia, con R. Sgalla e R. Aliquò, in <>, n. 111, 1997.

– Smascherare l’ecomafia/ Uncovering the Ecomafia, in AA. VV., La sfida dei rifiuti: Insidie del racket e trasparenza del mercato. Esperienze a confronto in Italia e Stati Uniti/ The waste Industry: Italy-America Achievig a Crime-Free Market, Koiné, Roma 1997.

– Lo statuto epistemologico del paradigma indiziario, in <>, LUISS – Guido Carli, Roma 1998.

– Dal mestiere di spia all’arte dell’intelligence, in <>, a. IV, n. 10, gennaio-aprile 1998.

– Morale e metodo nell’intelligence, Cacucci, Bari 1998.

– Review Article: Giustizia ingiusta?, in <>, 1998.

– The Mafia and organised crime in the ‘90s, Griffith University, Brisbane 1998 (in corso di pubblicazione).

– Le interpretazioni di “Mani pulite”, in <>, n. 114-115, 1998.

– Introduzione alla sociologia della devianza, Seam, Roma 1999.

– Criminals,Monsters, Human Rights, in <<Mediterranean Journal of Human Rights>>, vol. 3, n. 2, 1999.

– Politics, Economy and Reform, Hankuk University of Foreign Studies, 2000 (in corso di pubblicazione).

– The Mafia and The Vulnerability of Democracies, The 12th International Congress on Criminology, Korea 2000 (in corso di pubblicazione)

– Investigazione pubblica e privata nel giusto processo (in collaborazione con F. Donato), Edizioni Giuridiche Simone, Napoli 2000.

– E’ la ragione una serva della paura?, relazione pubblicata nel volume <>, a cura di Bernardo Cattarinussi, Franco Angeli, Milano 2000.

– Security; Reasons for Survival, relazione al convegno Lesbon Security 2001, in corso di pubblicazione.

– Intelligence e cultura dell’intelligence in Italia, in <>, n. 1, 2001.

– Un’investigazione all’italiana: il processo a Silone, in <>, luglio 2001.

– Il giornalismo investigativo, in <>, n. 3, 2001.

– Paolo Borsellino nella storia della giustizia italiana, relazione al convegno tenuto a Palermo il 7 luglio 2001, in corso di pubblicazione negli atti del convegno.

– Prefazione al volume di Massimo Ballone, Al di sotto del cuore, Tracce, Pescara 2002

– Giovanni Falcone, investigatore, in <>, n. 2, 2002.

– L’investigazione, in <>, n. 2, 2002.

-La cultura dell’investigazione, Koiné Nuove Edizioni, Roma 2002.

-Premessa al volume di Paolo Di Martino, Criminologia, con prefazione del Procuratore Nazionale Antimafia Piero Luigi Vigna, Edizioni Giuridiche Simone, Napoli 2002.

-La religione della libertà in Benedetto Croce e Ignazio Silone, 2003, in corso di pubblicazione negli atti del convegno sullo stesso tema.

-Il giornalismo investigativo, Koiné Nuove Edizioni, Roma 2003.

-L’antiamericanismo è un problema di intelligence?, in DossierIntelligence, settembre 2003.

– Le sfide dell’Asia. Modelli educativi a confronto, Il Cerchio, Rimini 2003, in collaborazione con G. Tribuzio.

– L’investigazione come scienza (in collaborazione con R. Facchini, M. Gammone, R. Taurisano), Edizioni Libreria Colacchi, L’Aquila 2004.

-Giornalismo investigativo. Una ragione etica e professionale, in “Intelligence & Storia”, ottobre 2004, pp. 14-15.

-Europa carolingia ed Europa ellenistica, in Atti del convengo sui Balcani, in dattiloscritto.

-Ma dove va questa CIA?, in “Intelligence & Storia”, febbraio 2005, pp. 16-17.

-L’Islam in Europa, in Mondoperaio, marzo-aprile, 2005, pp.66-79.

– Petrolio e libertà, in AA. VV., “Il terrorismo internazionale e la sicurezza globale. Seminario internazionale di studi”, Centro studi criminologici, Trieste 2005, pp. 124-132.

-L’investigazione e le scienze umane, Edizioni Libreria Colacchi, L’Aquila 2005 .

-Terrorismo e vulnerabilità, in “Intelligence & Storia”, maggio 2005.

-I nemici di Silone, in “Sentieri”, 2005.

-Dal business alla Jahd, in “Imperi. Numero speciale sulle reti della mafia globale”, n. 6, 2005, pp. 49-55.

-Criminologia e investigazione, Giuffré, Milano 2006.

-Sicurezza ed intelligence. Pagine scelte e commentate, Edizioni Libreria Colacchi, L’Aquila 2006.

-Intelligence e università, In “Intelligence & Storia”, 2006

-Sociologia e investigazione, in “Sociologia e ricerca sociale”, 2006

-Prefazione a Giuseppe Tribuzio, L’educazione che non c’è, Levante, Bari 2006.

-Presentazione a Carlo Marchi, L’ordinamento penitenziario nelle sue applicazioni giuridiche e pedagogiche. Esperienze sul campo, Murgo Edizioni, 2007.

-Prefazione a Domenico Vecchioni, Spie. Storia degli 007 dall’antichità all’era moderna, Olimpia, Sesto Fiorentino 2007.

-Prefazione a Enrica Cammarano, Vita e mente degli assassini, Aracne, Roma 2007 ( http://www.aracneeditrice.it/pdf/1202.pdf ) .

-Il diritto alla verità, in AA.VV., Critica alla metodologia della ricerca psichiatrica e diritti umani: aspetti giuridici e sociali, atti del convegno, CCDU, Torino 2007, pp. 45-70.

-Un caso che non doveva neppure essere aperto, in Silone. La libertà. Un intellettuale scomodo contro tutti i totalitarismi (a cura di Aldo Forbice), Guerini e Associati, Milano 2007, pp. 217-228.

-Prefazione a Saverio Fortunato (a cura di), Manuale di metodologia peritale, Ursini editore, Catanzaro 2007.

-Gli anglosassoni a Cuba da Churchill a Bush, in “Intelligence & Storia”, maggio 2007, pp. 17-40.

-Macchina della verità. Inventata in Italia ha successo negli USA, perché? (in collaborazione con Angelo Casto, prefazione di Alberto Intini), Laurus Robuffo, Roma 2007.

-Lombroso, criminologo socialista, in M. Gammone (a cura di), Scienze dell’investigazione, Colacchi, L’Aquila 2008, pp. 553-583.

-L’intelligence ambientale, a cura di, “Intelligence & Storia”, maggio 2008.

-Da Jack the Ripper all’intelligence ambientale, in “Intelligence & Storia”, maggio 2008, pp. 17-24.

– L. Garofano, F. Sidoti, A. Ludovico, V. Giammarco, Sherlock Holmes a Villa Mirafiori. Tavola rotonda, in “The Strand Magazine”, (12) 20, July 2009.

-Giustizia e investigazione, Libreria universitaria Benedetti, L’Aquila 2009.

– The Sociological Intervention, in R. Kincal (ed.), International Symposium on Democracy and Democracy Education in Europe, Nobel Yayn, Ankara 2009, pp. 216-228.

-The Italian Secret Services in AA.VV, Geheimdienste in Europa,VS Verlag für Sozialwissenschaften, Wiesbaden 2009.

-Le verità del terremoto, Libreria universitaria Benedetti, L’Aquila 2010.

10 ANNI DALL’ATTENTATO ALLE TORRI GEMELLE: L’ATTIVITÀ DEGLI 007 NEGLI USA


The Piazza Venezia, with Trajan's Column, as s...

Image via Wikipedia

CONFERENZA

PROF. STEFANO SILVESTRI

5 aprile 2011, ore 17:30

presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia)

 

 

10 ANNI DALL’ATTENTATO ALLE TORRI GEMELLE:

L’ATTIVITÀ DEI SERVIZI SEGRETI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA

 

PROF. STEFANO SILVESTRI

Presidente

Istituto Affari Internazionali

 

Le modifiche introdotte nel sistema d’intelligence statunitense a seguito dell’11 settembre 2001 e della conseguente lotta al terrorismo costituiscono il tema trattato dal prof. Stefano Silvestri nella conferenza “A 10 anni dall’attentato alle Torri gemelle: l’attività dei servizi segreti negli Stati Uniti d’America”, prevista per martedì 5 aprile 2011, alle ore 17.30.

L’incontro si inserisce nel Ciclo di conferenze di Scienze Politiche “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato per l’anno accademico 2010-2011 dalla Fondazione Europea Dragan in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université libre di Bruxelles.

La conferenza, a ingresso libero, si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.

ROMA/UN MILIARDO DI SPIE E DI SPIATI: I SERVIZI SEGRETI IN CINA


FEDMartedì 29 marzo 201, alle ore 17.30

Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia)

CONFERENZA del


GEN. FABIO MINI

Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito italiano

Fondazione Intelligence Culture and Strategic Analysis – Roma

 

Proseguono gli incontri nell’ambito del Ciclo di conferenze di Scienze Politiche “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato per l’anno accademico 2010-2011 dalla Fondazione Europea Dragan in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université libre di Bruxelles.

 

Martedì 29 marzo 2011, alle ore 17.30, a Roma, si svolge la conferenza “Un miliardo di spie e di spiati: i servizi segreti in Cina”, nel corso della quale il Gen. Fabio Mini illustra caratteristiche ed efficacia dei sistemi di intelligence cinesi.

 

 

La conferenza, a ingresso libero, si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.

(€UOITALIA – ROMA, 18 marzo 2011)

ROMA 22 marzo/L’INTELLIGENCE NEL SISTEMA INTERNAZIONALE POST-BIPOLARE


FED Martedì, 22 marzo 2011, alle ore 17.30

Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia)

CONFERENZA del

PROF. UMBERTO GORI

Professore emerito – Università degli Studi di Firenze

Presidente del Centro universitario di Studi strategici e internazionali

 

Il ruolo fondamentale svolto dall’analisi strategica e dall’intelligence all’interno di un sistema internazionale incerto e in continua trasformazione, qual è quello attuale, è il tema dell’intervento del prof. Umberto Gori nella conferenza “L’intelligence nel sistema internazionale post-bipolare”, prevista per martedì 22 marzo 2011, alle ore 17.30.

 

L’incontro si inserisce nel Ciclo di conferenze di Scienze Politiche “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato per l’anno accademico 2010-2011 dalla Fondazione Europea Dragan in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université libre di Bruxelles.

 

La conferenza, a ingresso libero, si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.

(€UROITALIA – ROMA, 16 marzo 2011)

 

ROMA/I SERVIZI SEGRETI E LA PREVENZIONE DEL TERRORISMO


FED PROF. COL. VITTORFRANCO PISANO

Colonnello della Polizia militare dell’Esercito degli Stati Uniti d’America Capo del Dipartimento di Scienze informative per la Sicurezza Università internazionale di Scienze Sociali

Appuntamento per martedì 25 gennaio 2011, alle ore 17.30, a Roma, per  la conferenza del Prof. Col. Vittorfranco Pisano dal titolo “I servizi segreti e la prevenzione del terrorismo”, che si inserisce all’interno del
Ciclo di Scienze Politiche dal titolo “Servizi segreti, intelligence e geopolitica”, organizzato dalla Fondazione Europea Dragan per l’anno accademico 2010/2011.

Il Ciclo è organizzato in collaborazione con l’Unità per la Documentazione storico-diplomatica e gli Archivi del Ministero degli Affari esteri, l’Istituto Affari Internazionali, l’Institute for Global Studies, il Centro universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze e l’Institut d’Études européennes dell’Université
libre di Bruxelles.

L’incontro si svolge presso la Fondazione Europea Dragan, in Foro
Traiano 1/A (vicinanze di Piazza Venezia), tel: 06 6797785.
Continua a leggere