Roma, Ortodossi in festa alla Basilica di San Teodoro al Palatino, 2 marzo 2014


Solenne Celebrazione Eucaristica, presieduta da S.E. Rev.ma il Metropolita GENNADIOS, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta

Invito

Invito

Il Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli – Archiepiscopia Greco-Ortodossa d’Italia e Malta invita a San Teodoro al Palatino l’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX , in persona del Presidente Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni , alla solenne Celebrazione Eucaristica , presieduta da S.E. Rev.ma il Metropolita GENNADIOS, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta, che avrà luogo domenica 2 marzo 2014ore 10:30Via San Teodoro, 7 Roma.

Pontificale per la Causa di canonizzazione del Beato Pio IX Papa. Foto  ©marcellinofoto.it

Foto marcellinofoto.it©, Pontificale per la Causa di canonizzazione del Beato Pio IX Papa.

Protocollo per il servizio d’onore

Accademici e sodali dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX : frac, decorazioni, gillet nero.
Signori Ufficiali: alta uniforme, decorazioni.
Ecclesiastici romano-cattolici: abito pìano.
Dame: abito nero con velo.

L’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX, con il vessillo storico e relativa scorta, curerà il servizio d’onore alla Celebrazione eucaristica.

Sua Santità Papa Francesco con l'Ecc.mo Archimandrita Symeon KATSINAS©

Sua Santità Papa Francesco con l’Ecc.mo Archimandrita Symeon KATSINAS ©

SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II, prossimo Santo, concesse, già da un ventennio, la Basilica di San Teodoro al Palatino al Patriarcato Ecumenico Ortodosso, onde favorire l’integrazione religiosa e la vita spirituale degli ortodossi residenti in Roma e in Italia; in massima parte immigrati, provenienti dall’Europa Orientale. La Comunità Ortodossa persegue con i suoi Dignitari l’Ecumenismo e l’Unità dei Cristiani, in grande armonia e fratellanza con il Pontificato Romano. L’Ecc.mo Archimandrita Symeon KATSINAS è stato di recente ricevuto in udienza privata da SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO, a conferma del processo ecumenico, che vuole la completa armonia delle chiese d’Occidente e d’Oriente. La Celebrazione assume in Roma nella storica basilica paleocristiana uno speciale significato di fratellanza e Unità nel nome di N.S. Gesù Cristo. Ut Unum sint !

L’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX  persegue, come da prescrizione statutaria, anche finalità di studio, dialogo e collaborazione con altre entità impegnate nell’ecumenismo, per l’unità dei cristiani. Numerosi sono stati i convegni, tavole rotonde, attività didattiche vòlte a tali finalità. Fin dalla sua costituzione nell’anno 2000, allorché il Pontefice Pio IX fu proclamato Beato da Sua Santità Giovanni Paolo II.

Nei confronti dell’Ortodossia, l’Istituzione ha sempre trovato grandi motivi di interesse e di reciproca apertura. Il dialogo si è andato infittendo negli anni, con le chiese orientali e le loro autocefale gerarchie nazionali. Dalla Grecia allaRussia ed Armenia, alla Palestina; dalla Romania e Bulgaria a tutto il mondo arabo-siriaco, balcanico e carpatico-danubiano;  copto-egiziano ed eritreo-abissino.

Così come sono continuati negli anni scambi e visite tra diocesi, associazioni, università, ordini religiosi e strutture del laicato romano-cattolico, greco-cattolico ed ortodosso.

Fernando Crociani Baglioni ©

viaRoma, Festa di San Teodoro al Palatino, 2 marzo 2014.

Annunci

Roma, 7 febbraio 2014, Pontificale per la Causa di canonizzazione del Beato Pio IX


 

Il solenne Pontificale nella romana basilica di S. Lorenzo Extra Moenia, per la Canonizzazione del Beato Pio IX, del 7 febbraio 2014, è stato presieduto da S. Em.Rev.ma il sig. Cardinale ELIO SGRECCIA Presidente Emerito della Pontificia Accademia per la Vita, già Segretario del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Presente Sua Em.Rev.ma il Sig. Cardinale ANTONIO MARIA VEGLIO’, Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti. Presente e promotore del Pontificale, S.E. Rev.ma Mons. CARLO LIBERATI Arcivescovo-Prelato Emerito di Pompei, Postulatore della Causa di Canonizzazione del Beato Papa Pio IX. Presente S.E.Rev.ma Mons. GIUSEPPE ORLANDONI Vescovo di Senigallia, con un folto gruppo di fedeli in rappresentanza della città e Diocesi di Senigallia, patria di Pio IX. Presente S.E.Rev.ma Mons. GUIDO POZZO, Segretario della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, Arcivescovo titolare di Bagnoregio. E presente S.E.Rev.ma Mons. ENNIO APPIGLIANESI, Arcivescovo Em. di Potenza.Presente la rappresentanza con Gonfalone del Pio Sodalizio dei Piceni in Roma. Presente la rappresentanza con vessillo storico del Papa Santo, dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX, con il Presidente Conte Cav.Gr.Cr. Prof. FERNANDO CROCIANI BAGLIONI, con il Consiglio di Presidenza, e numerosi fedeli ed accademici, i quali prestavano il servizio di protocollo agli Em.mi Cardinali e d’onore all’altare ed agli Ecc.mi Presuli.

Presenti numerosi Monsignori ed Officiali della Curia Romana, del Vicariato e del Clero Romano, la Comunità Francescana dei Cappuccini, al completo con coro ed organo e servizio liturgico. Esponenti dell’Aristocrazia romana, tra i quali la Principessa Donna PATRIZIA TORLONIA (discendente della famiglia dei Conti Mastai Ferretti); dei primari sodalizi del laicato militante romano, quali il Circolo San Pietro, l’Associazione SS. Pietro e Paolo nonché dignitari dei primari Ordini Cavallereschi della Chiesa: Sovrano Militare Ordine di Malta, Ordine Equestre di Santo Sepolcro di Gerusalemme, Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio; ringraziati tutti dalle LL. EE. Rev.me i Signori Cardinali.

A cura di Simona Cecilia Crociani Baglioni Farcas

Roma, 7 febbraio 2014

 

* * *

Il Presidente Conte Prof. Fernando Crociani Baglioni,  inviato una convocatoria ai sodali e accademici dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX:

“Vi informo tempestivamente dell’invito alla solenne concelebrazione eucaristica che il 7 febbraio prossimo sarà presieduta da S.Em. Rev.ma il Card. Elio Sgreccia nella Basilica di S Lorenzo Extra Moenia, appena ricevuto dalle LL.EE.RR. Mons. Giuseppe Orlandoni Vescovo di Senigallia e Mons. Carlo Liberati Arcivescovo-Prelato Emerito di Pompei, Postulatore della Causa di canonizzazione del Beato Pio IX Papa. I sodali e accademici romani del sodalizio “Istituto di Studi Storici Beato Pio IX”, che ho l’onore di presiedere, vi saranno presenti, con il nostro vessillo storico. Formulo con la mia famiglia voti ed assicuro preghiere per la canonizzazione del Beato Pio IX Papa; e pertanto presto il mio assoluto sostegno alla Postulazione.

Vogliate considerare con la mia totale adesione il rilievo pubblico che va assumendo vieppiù l’azione della Postulazione sul territorio nazionale italiano, e specificatamente qui a Roma tra chierici e laici devoti al Santo Pontefice, anche attraverso l’azione dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX.

Vengano tutti alla Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura in Roma (Verano), Venerdì, 7 febbraio 2014, ore 16:30.

Conte Cav.Gr.Cr. Prof. Fernando Crociani BaglioniPresidenteRoma, 25 gennaio 2014

Pagina fb dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX https://www.facebook.com/BeatoPioIX

viaISTITUTO DI STUDI STORICI BEATO PIO IX.

ROMA/Il M° Marco Frisina all’Accademia di Romania. Elogio del Cardinale Sergio Sebastiani al Coro della Diocesi di Roma.


 

 Dott.ssa Simona Cecilia Farcas, M° Marco Frisina, Prof. Dr. Fernando Crociani Baglioni

Dott.ssa Simona Cecilia Farcas, M° Marco Frisina, Prof. Dr. Fernando Crociani Baglioni Foto: €UROITALIA

(€UROITALIA- ROMA, 11 marzo 2011).

“L’amor che move il sole e l’altre stelle…” (Paradiso XXXIII,145) è l’ultimo verso del Paradiso e della Divina Commedia di Dante Alighieri. Dopo la fugace visione di Dio, realizzazione piena del suo itinerarium mentis in Deum (per definirlo con le parole di san Bonaventura), Dante sente che l’Amore “che move il sole e l’altre stelle” sta ormai muovendo anche il suo desiderio e la sua volontà (vv. 142-145). Dante così si riconosce ” nella solitudine infinita del solo Dio”, collocandosi nella perfezione del moto circolare divino.

Ha preso il via,  oggi, 11 Marzo, all’Accademia di Romania in Roma (P.le José de San Martin 1), con un emozionante incontro con il compositore MARCO FRISINA, la stagione concertistica del 2011 denominata “Percorsi Musicali 2011” organizzata dal M.o Ada Gentile, Presidente della Sezione di Roma dell’A.GI.MUS.  MARCO FRISINA che è Monsignore e titolare della Chiesa di S. Cecilia in Trastevere.

M° Marco Frisina Foto: €UROITALIA

M° Frisina & Coro dell’Arcidiocesi di Roma

M° Frisina & Coro dell’Arcidiocesi di Roma Foto: €UROITALIA

M° Frisina ha scritto numerose opere sacre, sinfoniche, corali ed anche colonne sonore di films e di note fictions televisive come “La Bibbia”, “Don Bosco”, “San Filippo Neri” etc.

 

Elogio del Cardinale Sergio Sebastiani al Coro della Diocesi di Roma.

Sebastiani Cardinal Sergio

Sebastiani Cardinal Sergio


Il concerto del Coro della Diocesi di Roma,  indetto dal M° Mons. Marco Frisina all’Accademia di Romania l’11 marzo 2011, è stato onorato dall’ambita presenza di S. Em. Rev.ma il Sig. Cardinale Sergio Sebastiani, per lunghi anni Nunzio Apostolico in numerosi e grandi stati del mondo. Presidente emerito della Pontificia Commissione degli Affari Economici della Santa Sede, ed attualmente membro delle congregazioni del Clero, delle Cause dei Santi, dell’Evangelizzazione dei Popoli, etc.

Il Cardinal Sebastiani è nativo (1931) di Montemonaco nella Diocesi di Ascoli Piceno, ma ci tiene a dirsi romano, in quanto già allievo del Collegio Capranica e della Pontificia Accademia Ecclesiastica. Fu destinato alla diplomazia della Chiesa, da Nunzio in varie sedi di primaria importanza in grandi nazioni cattoliche,   alternandosi  ad alte cariche nella Curia Romana (fu  tra l’altro segretario del Cardinal Villot e del Cardinal Casaroli, segretari di Stato di Sua Santità).

L’evento artistico ha dunque avuto il crisma e l’elogio di un’altissima personalità della Chiesa, che ne ha testimoniato l’alto profilo compiacendosi del talento dei suoi protagonisti, come del prestigio della sede accademica di Romania in Roma.
La Presidente della Federazione delle Associazioni dei Rumeni in Italia (FARI), dott.ssa Simona Cecilia Farcas ha recato il saluto del mondo dell’immigrazione rumena in Italia al maestro, agli artisti,  come all’Em.mo Principe della Chiesa Sergio Sebastiani.
L’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX, molto attivo a Roma e in Italia nel promuovere eventi artistici, di musica sinfonica e  sacra,  oltre che storici, ed in ogni manifestazione culturale del mondo cattolico romano, era rappresentato dal suo Presidente, conte prof. Fernando Crociani Baglioni.

Presenti altrsì personalità del mondo accademico, diplomatico, del giornalismo e del patriziato romano.

(€UROITALIA – ROMA, 11 marzo 2011)

 

Programma dei “PERCORSI MUSICALI 2011”

11 Marzo : Incontro con Marco Frisina
Giovanni Sorana, pianoforte
Guido Arbonelli, clarinetto
Cinzia Genderian, soprano
Coro della Diocesi di Roma diretto da M.Frisina
(alle ore 19, all’Accademia di Romania, P.le San Martin 2,Roma);

8 Aprile : Concerto in collaborazione con il Corso di Perfezionamento
di pianoforte dell’Accademia Nazionale S.Cecilia del M.o
Sergio Perticaroli
(alle ore 19, all’Accademia di Romania,P.le San Martin 2,Roma)

29 Aprile : “I labirinti del Melos”, con Francesca Giordanino (violino e
vocalist) ed Antonello Maio (pianoforte)
(alle ore 19, all’Accademia di Romania, P.le San Martin 2, Roma)

4 Maggio : Concerto nell’ambito della Rassegna Internazionale “Suona Francese” organizzata dall’Ambasciata di Francia a Roma, con il
chitarrista Gilbert Imperial; Opere di Ohana, De Falla, Petrassi,
Jolas, Dufourt, Tansman e Romitelli.
(alle ore 20, all’Istituto Polacco, Via Vittoria Colonna 3, Roma)

6 Maggio : Incontro con Irma Ravinale
Monaldo Braconi, pianoforte
Guido Arbonelli, clarinetto
Jana Mrazova, mezzosoprano
Damiano Mercuri, chitarra
Massimo Baiocco, chitarra
Coro di Tor Vergata diretto da Stefano Cucci
(alle ore 19,all’Accademia di Romania, P.le San Martin,Roma)

27 Giugno : Concerto di musica sacra con l’Ensemble vocale De Poche di Ginevra formato da: Gyslaine Waelchli e Cristina Presutti
(soprano), Carolina Gauna (mezzosopr.), Audrey Burgener
(alto), Raphael Favre e Jaime Caicompai (tenori), Frederik
Sjollema (baritono) e Philip Nielsen (basso);
Direttore Laurent GAY
Con la partecipazione della violoncellista Leila Shirvani
Opere di Monteverdi, Schutz, Part, Frisina, Schuler, De Arratia
(alle ore 17 al Pantheon, Piazza del Pantheon, Roma)

Attenzione: il biglietto d’ingresso sarà di 5 € (prezzo unico) a tutti i concerti
TRANNE quello di chiusura al Pantheon che sarà ad ingresso LIBERO.