“Artisti nelle Scuole”, l Jalisse in tour con Festival Show 2011 per promuovere la Cittadinanza attiva


Progetto musicale “Artisti nelle Scuole” con l’Associazione Crescere Creativi.

Il duo Jalisse in tour con Festival Show 2011 per promuovere la Cittadinanza attiva con il Civil Life Music Contest.

“Artisti nelle Scuole”.

 

Il 18 agosto a Lignano Sabbiadoro e  il 1 settembre alle Bandie di Spresiano di Treviso, il duo musicale Jalisse sarà ospite del tour estivo di Radio Bella e Monella.

Un momento importante per i Jalisse che, con l’Associazione Crescere Creativi, lo scorso luglio a Roma hanno siglato il Protocollo d’Intesa con il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca con il Progetto di creatività musicale “Artisti nelle scuole”.

Nel tour, Alessandra e Fabio si esibiranno con la canzone scritta dai bambini dell’Istituto Comprensivo di San Demetrio Né Vestini (Aq) “Ritornerà il futuro”, capofila del progetto “Crescere insieme a l’Aquila” e presentata anche all’edizione 2011 al Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Il 1 settembre a Spresiano (Tv) al Festival Show, il duo presenterà i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado “A. Martini” di Paseggia (Ve) accompagnati dall’ artista di riferimento, Elena Moretto. Alla finale dell’edizione 2011 del Civil Life Music Contest di Padova, patrocinata dal Consiglio Regionale del Veneto, il gruppo è stato premiato dai 18 elementi dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal M° Diego Basso.

 

Da settembre partirà la promozione istituzionale del progetto in tutte le Scuole di ogni ordine e grado di tutto il territorio nazionale.

 

L’obiettivo dell’Associazione Crescere Creativi è quello di offrire ai musicisti e alle varie associazioni musicali presenti in Italia, la possibilità di collaborare nei progetti didattici nelle scuole delle diverse regioni a partire dall’anno scolastico 2011/2012. Maggiori informazioni saranno disponibili contattando la produzione tregrattiproduzioni@gmail.com.

Spazio, quindi, alla creatività a partire dai banchi di scuola e forte intento di valorizzare l’educazione musicale quale linguaggio comunicativo ed espressivo privilegiato dalle giovani generazioni.

 

http://www.crescerecreativi.wordpress.com

http://www.crescerecreativi.net

http://www.artistinellescuole.it

info@crescerecreativi.net

 

ORDINE DI MALTA, CONCLUSO CON SUCCESSO IL CAMPO ESTIVO GIOVANILE


(EUROITALIA, 01 AGOSTO 2011)

E’ la gioia il sentimento che si ha la sensazione di poter toccare, insieme alla grande voglia di vivere. Lasciandosi alle spalle la propria disabilità, almeno per una settimana.

Sono venuti da 23 diversi paesi gli oltre 500 ragazzi – di questi la metà disabili – che dal 23 al 30 luglio hanno preso parte alla 28a edizione del Campo estivo internazionale dell’Ordine di Malta. Ad alcuni è bastato percorrere pochi chilometri, ad altri come gli statunitensi o gli australiani è stato necessario un viaggio lungo e difficoltoso.

A Lignano Sabbiadoro in una babele di colori e di lingue i partecipanti hanno vissuto una settimana di sfide sportive, scoperte culturali e di rinnovamento spirituale. Alle attività balneari, si sono alternate escursioni verso città d’arte come Venezia, Padova e Aquileia, momenti di svago e di preghiera. Il tutto è stato possibile dall’impegno di oltre 100 volontari italiani dell’Ordine di Malta, che hanno assicurano l’organizzazione e la gestione del campo.

Il Gran Maestro dell’Ordine di Malta Fra’ Matthew Festing visitando il campo ha voluto incontrare e ringraziare i volontari “a voi tutti va il mio ringraziamento per il grande lavoro da voi fatto: quello che ho visto è semplicemente fantastico.”

Il 27 luglio a Padova, alla presenza di tutti i partecipanti, il cardinale Paolo Sardi, Patrono dell’Ordine, ha celebrato la Santa Messa nella basilica di S. Antonio, insieme ai cappellani dell’Ordine presenti al campo.

I Campi Estivi Internazionali per i disabili svoltisi negli ultimi 27 anni (i più recenti quelli in Austria 2008, in Spagna 2009, in Gran Bretagna 2010), rappresentano per i partecipanti un’eccellente opportunità e un’esperienza unica di servizio sociale. Il campo è anche una grande sfida: imparare a vivere insieme, a collaborare, a lavorare in team nonostante le barriere culturali, linguistiche e le difficoltà dovute alle diverse disabilità. Offre la possibilità di conoscersi e scambiare esperienze con i propri coetanei europei ed extraeuropei.

Ad ospitare la prossima edizione del Campo Internazionale dell’Ordine di Malta nel 2012 sarà l’Ungheria. La gioia e la voglia di vivere saranno ancora una volta protagoniste.

(Fonte: orderofmalta.org)