ELIS, SCADENZA CANDIDATURE CORSI DI FORMAZIONE AL LAVORO PER STUDENTI DAI 13 AI 30 ANNI


ELIS è una realtà organizzata a Roma in diverse scuole e strutture, aperta anche ai giovani di origine romena: una Scuola Professionale per operai specializzati nel campo dell’industria e dell’artigianato; una scuola dell’ospitalità SAFI per ragazze che vogliono lavorare nel settore alberghiero e enogastronomico; un College in cui giovani risiedono e, mentre conseguono gli studi universitari, si specializzano nelle nuove tecnologie; una Corporate School che affianca le imprese nell’acquisizione e nello sviluppo delle competenze professionali e relazionali utili al perseguimento della propria strategia.

 ELIS ha al suo centro la persona e il lavoro, con le sue attività propone la professionalità come servizio al bene comune. I corsi e le attività di ELIS si rivolgono a giovani, professionisti ed imprese per rispondere al divario scuola-lavoro, alla disoccupazione giovanile e contribuire allo sviluppo sostenibile delle organizzazioni.

 

Nome corso Settore Destinatari Scadenza candidature Posti (borse di studio)
Istituto Alberghiero SAFI ELIS Alberghiero ed Enogastronomico Studentesse di terza media 15 Set 2016 25 (3)
Scuola Professionale ELIS elettronico, meccanico, elettrico, termoidraulico 13-18 anni, licenza di scuola media 15 Set 2016 125 (125)
ELIS College: Linguaggi & Tecnologie Multimediali Università e Lavoro in Informatica, Telecomunicazioni, Elettronica diplomati e diplomandi 30 Set 2016 30 (30)
Information Technology Informatica, Reti, Sviluppo App, Cisco, Solaris, Java, Linux, Windows Server diplomandi, diplomati e laureati 30 Set 2016 155 (13 totali e 4 parziali)
Front Office Manager Turismo, Hospitality Management Diplomati e Laureati 9 Ott 2016 25 (3)
Corso di specializzazione in Saldatura Saldatura diplomati e adulti 31 Ott 2016 20 (2)
Corsi di specializzazione in Termoidraulica Termoidraulica studenti, operai e tecnici d’azienda 31 Ott 2016 20 (2)
Master ICT in Sviluppo in ambiente Cloud Informatica Laureati e diplomati 6 Nov 2016 20 (5)
New Communication Lab Comunicazione Digitale e Social Media Management Diplomati e Laureati 1 Mar 2017 18 (7)
HR Academy Risorse Umane Laureati con un’età massima di 30 anni 3 Mar 2017 25 (5)

Tutte le informazioni sul sito http://www.elis.org/

Corsi GRATUITI per ragazzi dai 13 ai 16 anni

Lavoro con NTT Data per le categorie protette

ELIS (Educazione – Lavoro – Istruzione – Sport)

Scuola Professionale ELIS è una scuola dove ragazzi tra i 13 e i 18 anni imparando un mestiere crescono come persone, scoprendo il valore dell’amicizia e dell’integrazione.

SAFI ELIS è un Istituto professionale che forma ragazze tra i 13 e i 18 anni nel settore alberghiero ed enogastronomico, attenta anche alla loro crescita personale.

ELIS College è una scuola residenziale per giovani che prepara esperti di innovazione e di nuove tecnologie, rispettosi della persona umana.

ELIS Corporate School è una scuola che aiuta le imprese nella valorizzazione delle proprie persone attraverso lo sviluppo delle competenze professionali e relazionali.

ELIS Scuole Sportive (Maschile e Femminile) attraverso i valori dello sport aiutano i giovani a crescere nell’amicizia, nel rispetto delle regole e nel gioco di squadra.

ELIS ONG promuove in tutto il mondo programmi di formazione professionale per lo sviluppo integrale della persona e della società.

Il Consorzio ELIS è composto da aziende che collaborano all’impegno di ELIS nella formazione dei giovani e nella promozione di una cultura professionale attenta alla persona.

Abruzzo maestro di Psr in Romania con ‘Expass’: incontro tra Gal per un futuro di coppia


Avezzano. Grazie all’oramai radicato e marsicanissimo contratto di rete ‘Expass’, il Gal Terre Aquilane, protagonista del turismo nostrano all’Estero, semina idee anche in terra romena. Il vicepresidente del Gruppo di Azione Locale, Nino Garofali dichiara: «Potrebbe essere realizzato uno scambio proficuo tra i due territori, molto simili tra di loro, benché geograficamente lontani». Una delegazione regionale di 10 persone a confronto con un territorio da amare. Uno scambio di buone prassi di crescita territoriale alla base dell’attuale piramide progettuale di cooperazione internazionale che la Regione Abruzzo, grazie al binario diretto del contratto di rete ‘Expass’, sta costruendo in Romania. A qualcuno piace Abruzzo: la terra madre del mitico castello di Bran, il giorno 10 e 11 aprile scorsi, ha accolto tra le sue volenterose braccia una delegazione abruzzese di 10 esperti politici e tecnici, in modo da maturare, in loco, uno sviluppo di progetti condivisi in fatto di PSR, PSL, fonti di energia rinnovabile e sfruttamento positivo delle zone boschive anche a diramazione turistica. A capo della stretta di mano transfrontaliera, c’è stata la sapienza della Regione verde d’Europa circa concetti tecnici quali PSR (Piano di Sviluppo Rurale), PSL (Piani di Sviluppo Locale) e progetto Leader. Ingranaggi della macchina alimentata ad idee senza confini: il Gal Terre Aquilane e i due consorzi abruzzesi leader nella Forestazione, quali Co.L.A.For. e ForestAbruzzo. Il verde bisogna saperlo trattare, per far sì che produca ricchezza collettiva e razionale. gal-260x195

In virtù dell’esperienza che il Gal Terre Aquilane (ex Gal Marsica) ha fatto fruttare, dieci anni fa, in Romania, attraverso la costituzione di un Gruppo di Azione Locale sul posto, le voci dello sviluppo d’Abruzzo all’Estero hanno piantato nella terra di Dracula radici solide, soprattutto nelle sue zone più promettenti da un punto di vista turistico ed ambientale, quali, ad esempio, Alba Iulia e Sibiu, già rafforzate da interventi strutturali ed infrastrutturali autoctoni. Acqua (sua depurazione e gestione), forestazione (sua gestione e rimboschimento delle aree danneggiate) e turismo: possono essere sintetizzati in questo trinomio promettente i campi di intervento della Regione in Romania, grazie alla sfida di ‘Expass’. Il giorno 10 aprile, le 10 voci d’Abruzzo hanno incontrato sindaci ed attori territoriali della piattaforma romena, attorno al tavolo tecnico-politico ufficiale. «Una sorta di Erasmus, ma a vocazione turistica», ha detto il vicepresidente del Gal Terre Aquilane, Nino Garofali, membro della delegazione in Romania.

Quello di aprile è stato, a tutti gli effetti, il primo meeting tecnico tra le due compagini, precursore di un futuro piano di progettazione condiviso sul posto. Il Gal Terre Aquilane, rappresentato, entro i confini romeni, dal vicepresidente Nino Garofali, dal direttore, Augusto Cicchinelli e da Michele De Capite Mancini, presidente del Consorzio Territorio e Turismo e consulente di ‘Expass’, assieme ai rappresentanti di CO.L.A.FOR. e di ForestAbruzzo, quali Gaspar Rino Talucci, presidente di Co.L.A.For. e componente del Cd’A di Gal Aias e Maiella Verde, Massimo Pellegrini, funzionario regionale, Paolo Federico, attuale sindaco di Navelli e componente del Cd’A del Gal Gran Sasso Velino, Feliciano Marzuolo, assessore di Pettorano sul Gizio e componente del Cd’A del Consorzio Forestale Alto Gizio, Raffaele Monaco, componente del Cd’A di Co.L.A.For., Alessio Talucci, dipendente di Co.L.A.For. ed, infine, Francesco Fioritto, collaboratore di Co.L.A.For., ha incrociato lo sguardo del presidente del Gal di Romania (Secolelori), Damian George, del sindaco di Spring, Rusu Daniel, del presidente dell’Associazione silvo-pastorale Cuobanul di Spring, Popescu Daniel, del vicesindaco di Racinaire, Aurelian Rusu, del sindaco di Olna-Sibiu, Pop Cusin e, infine, del presidente dell’Associazione ‘Sunny Day’ di Sibiu, Florin Berta. «Dalla Romania, ci richiedono – ha affermato il vicepresidente del Gal – un’assistenza a livello tecnico nella progettazione del nuovo Piano di Sviluppo Rurale, a fronte della loro giovane esperienza accumulata alle spalle. L’Abruzzo sarà ben felice di assurgersi a mentore per l’Estero».

‘Expass’, quindi, non conclude la sua corsa a metà strada della mappa geografica delle terre dello sviluppo estero, ma, dopo aver rapito il cuore dell’Algeria, è ora in procinto di conoscere le possibili strade di espansione percorribili in Romania, dove sono ora in dirittura d’arrivo e, quindi, di pubblicazione, i bandi relativi al Programma Leader e al PSR, che, in terra romena, è a rivoluzione totale territoriale e non areale. «A fronte di ciò, la Romania chiede un aiuto strategico all’Abruzzo, in quanto ad azioni dirette sul territorio sia a livello di consulenza, sia a livello di realizzazione di opere innovative, come la sperimentale ‘Caldaia a Cippato’, già attiva a Collelongo (dove alimenta un plesso scolastico intero e dieci abitazioni vicine) e a Fontecchio, o come il progetto pilota della centrale idroelettrica ‘micro’, sviluppata da Co.L.A.For. in sinergia con il Polo universitario di L’Aquila. L’incontro fra le due fazioni è stata la conseguenza della promessa che il Gal fece, a suo tempo, il 29 settembre, agli operatori di Romania, ossia quella di portare a colloquio in loco, una delegazione abruzzese maggiormente rappresentativa del territorio e maggiormente tecnica. – afferma il vicepresidente – PSL, PSR, Forestazione e Ovicoltura: con la Romania, il legame tra Gal, Co.L.A.For. e ForestAbruzzo, si è avvalorato anche di una conoscenza pregressa, avvenuta durante la Fiera Internazionale del Turismo a Bucarest». L’incontro estero si è concluso nel migliore dei modi, con un invito, da parte degli ambasciatori d’Abruzzo ai sindaci e agli esperti territoriali di Romania, a raggiungerli al più presto nelle terre marsicane. Guardare l’Abruzzo con gli occhi diversi di un abitante estero, significa capire e declinare altrove, in maniera nitida, il suo potenziale oltreconfine.

Fonte: http://www.marsicalive.it/

ORTE SOTTERRANEA GEMELLATA CON ORVIETO UNDERGROUND


 Entra in vigore da oggi una convenzione stipulata tra il Comune di Orte ed Orvieto Underground per la promozione reciproca dei percorsi sotterranei delle due città. Si tratta di uno scambio di visibilità reciproco con un piccolo benefit aggiuntivo per il turista, la possibilità cioè di visitare la seconda città sotterranea con un 10% di sconto sul biglietto.

Orte Sotterranea…un po’ di storia
Orte è un abitato che vanta una continuità di vita dalla fine dell’età del Bronzo (XII sec. a.C.) ai tempi odierni. All’interno della rupe che lo accoglie, nel corso di quasi 2500 anni di vita ininterrotta, sono state ricavate la rete di rifornimento idrico (cunicoli, cisterne, pozzi) e di evacuazione delle acque reflue, i magazzini, i depositi, le cantine, le stalle, le colombaie, alcuni vani di abitazione, i laboratori artigianali (per la lavorazione di lana e canapa), i lavatoi, le fontane, i triclini estivi, i vivai e i luoghi di delizie di giardini privati.
In un unico itinerario sono riuniti i luoghi di maggior richiamo turistico ed un servizio guide può condurre il visitatore alla scoperta di questi monumenti del sottosuolo urbano.

Informazioni sul tour guidato
La visita al Centro Storico del paese costa 5,00€ , il biglietto per il tour guidato ad Orte Sotterranea costa dai 5,00€ ai 10,00€. Per chi è interessato ad entrambe le visite è stato creato un unico percorso a soli 10,00 € , ed è poi possibile fare visita ai Musei ortani (biglietto da 3,00€ a a 7,00 € ) .
Per coloro i quali che vogliono scoprire ogni segreto sulla città e sulla sua storia, risalente agli antichi etruschi, è previsto un biglietto unico al costo di 15,00€ e consumabile in due giorni. Questo tour permetterà ai presenti di visitare i sotterranei di Orte, la superficie ed suoi musei.
Tutte le visite si terranno al seguito di esperti operatori, che accompagneranno i turisti tra i palazzi antichi, i musei, le chiese e le porte storiche che rendono Orte un paese unico nel suo genere. Nel centro storico ortano è infatti possibile apprezzare l’opera degli etruschi, le costruzioni di età romanica e gli stili architettonici tipicamente medievali.
Le visite guidate vengono organizzate con i seguenti orari:
giovedì e venerdì: dalle ore 15.00 alle ore 19.00;
sabato e domenica: dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;
(durante le principali manifestazioni ortane per gli orari vedere le news sul sito comunale).
Partenze presso l’ Ufficio Turistico – Ass. Culturale VeraMenteOrte , Via Matteotti 45-47

Per gruppi numerosi, formati da un minimo 10 persone, è inoltre possibile organizzare visite nei giorni feriali, concordando il giorno e l’orario con le guide. In questo caso è necessario prenotare con almeno una settimana di anticipo.

Per info e prenotazioni (a cura dell’Ass. Culturale Veramente Orte)
Cell. 348.7672750
E-mail: visitaorte@gmail.com
Apri la guida in pdf ad Orte Sotterranea. Clicca qui

Orte Sotterranea è gemellata con Orvieto Underground, garantendo uno sconto del 10% sul costo del biglietto per chi ha visitato precedentemente l’altra città sotterranea.

Fonte: http://www.comune.orte.vt.it

www.orvietounderground.it


Orvieto Sotterranea - la Galleria Principale

Orvieto Sotterranea - la Galleria Principale (Photo credit: Wikipedia)

Subterrean Orte

Orte is a village that praises a life continuity from the end of Bronze Age (12th century b.C.) to our days. Into the rock where it lies in about 2500 years of uninterrupted life, there were built a water system (tunnels, cisterns and wells) for supplying and sewage waters evacuation, storehouses, cellars, stables, dovecotes, some house buildings, craft laboratories (wool and hemp manufacturing), wash-houses, fountains, summer triclinium, plants nursery and amusing places of private gardens. In a single itinerary the main touristic attraction are collected and a guide service can lead the visitor to the discovery of these proper urban underground monuments.

Guided tour information

Village historical centre visit cost 5.00 € , ticket price for a guided tour in subterrean Orte is from 5,00 € to 10,00 €.
If you are interested in doing both visits, it has been created a single path 10,00 € ticket, and adding from 3,00 € to 7,00€ it is also possible to visit local museums. If you want to find out every city secret and all about its history, it is expected a two days-ticket spending 15,00 €. This tour will allow you to visit Orte subterreans, surface and museums. You will be guided by expert operators, who will take you among ancient buildings, museums, churches and historical doors which make Orte a village unique in its genre. In Orte historic centre id in fact possible to appreciate Etrurian works, Romanic Age buildings and typically Medieval architectonic styles.
Guided tours are organised with the following timetable:
Thursday and Friday: from 3 p.m. to 7 p.m.
Saturday and Sunday: from 9 a.m. to 1 p.m. / from 3 p.m. to 7 p.m.
(during main Orte manifestations, visit municipal website’s news for timetables)

Departures from Tourist Office – Cultural Ass. VeraMenteOrte , Via Matteotti 45-47

For large groups ( 10 people minimum) it is furthermore possible to organise visits in working days, agreeing with guides tour time and day. In this case it is necessary to book at least a week in advance.

For information and bookings (administrated by Cultural Association VeraMente Orte)
Phone number: 348. 7672750
E-mail: visitaorte@gmail.com
Open in pdf Orte subterrean guide. Click here

Orte Sotterranea is twinned with Orvieto Underground, ensuring a 10% discount on the cost of the ticket for those who have previously visited the other city underground.

www.orvietounderground.it